La prossima versione di iOS – iOS 10 – potrebbe contenere un’app autonoma dedicata totalmente a HomeKit, ossia la piattaforma per il collegamento di periferiche da smart home che Apple ha introdotto di recente nel sistema operativo per dispositivi mobili. Lo scopo è offrire appunto una piattaforma comune e standardizzata per far dialogare iPhone e iPad con sistemi di domotica evoluta, dalle lampadine ai termostati.

HomeKit però non ha ancora una sua app dedicata, che potrebbe svolgere il ruolo di ponte tra periferiche diverse e innanzitutto di collettore unico delle informazioni che esse hanno raccolto. Un ruolo quindi analogo a quello che l’app Salute svolge con accessori come l’Apple Watch stesso o le app associate ai vari wearable per il fitness, con in più probabilmente funzioni di controllo delle periferiche domotiche stesse.

Questa lacuna starebbe per essere colmata in iOS 10: la conclusione è stata tratta da una recensione pubblicata su Amazon da un utente che afferma di lavorare nel marketing di Apple e che, parlando di varie app dedicate alla domotica, ha scritto: “La prossima versione di iOS in arrivo quest’autunno avrà una app HomeKit autonoma“. La fonte dell’informazione è stata verificata ed è davvero un dipendente Apple.

Come sempre in questi casi, ciò non è una garanzia dell’arrivo di HomeKit come app. Anche data per scontata la buona fede del recensore, non sarebbe il primo caso in cui una versione ufficiale di iOS non contiene funzioni date per certe sino al giorno prima. Che una app del tipo descritto debba però prima o poi arrivare è abbastanza ovvio: serve un punto centrale di controllo che eviti di dover usare un’app specifica per ogni dispositivo domotico che si ha in casa, almeno per le funzioni di base.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO