Realtà aumentata sull’iPhone, Apple abilita l’app Fotocamera

realtà aumentata sull'iPhone

Il successo di Pokemon Go ha dimostrato che il grande pubblico è pronto per le applicazioni della realtà aumentata sull'iPhone (ma anche sugli altri smartphone) - con la sovrapposizione di elementi digitali agli ambienti fisici inquadrati da uno smartphone o un tablet - e che queste sono anche più "digeribili" della realtà virtuale vera e propria, che richiede visori e tecnologie più articolate.

Tim Cook ha espresso più volte l'idea che la realtà aumentata sia la prossima "big thing" tecnologica e ora un'analisi di Business Insider spiega come in Apple abbiano accelerato le attività di sviluppo in tal senso. E potremmo presto avere per le mani qualcosa con cui sperimentare.

Secondo quanto racconta Business Insider, infatti, la strategia di Apple vede a breve termine l'integrazione della realtà aumentata sull'iPhone, più precisamente nella app Fotocamera di iOS, in modo da arrivare rapidamente sul mercato con una propria soluzione che tocchi subito il milioni di utenti. Per fare questo Apple ha acquisito nel tempo varie software house specializzate e le loro tecnologie.

Un'app Fotocamera abilitata alla realtà aumentata potrebbe essere in grado di identificare gli oggetti inquadrati e associarvi delle informazioni, come anche di identificare i volti delle persone. Partendo da questa base, le funzioni di realtà aumentata sarebbero poi aperte agli sviluppatori indipendenti attraverso un kit di sviluppo ad hoc, come è stato per Siri.

L'obiettivo più a lungo termine è sviluppare degli smart glasses parzialmente autonomi, ma questo difficilmente accadrà prima del 2018.

LASCIA UN COMMENTO