In iOS 10 si potranno rimuovere le app di Apple

Una delle funzioni annunciate per iOS 10 che ha messo di buon umore molti utenti di dispositivi iOS è la possibilità di cancellare a piacimento non solo le app che si installano scaricandole dall'App Store ma anche quelle standard che sono preinstallate con iOS. Dato che diverse di queste app sono assai poco interessanti per la media degli utenti (alzi la mano chi ha usato Borsa più di tre-quattro volte), si tratta di una buona notizia.

Apple però ha precisato che non si tratta di una cancellazione vera e propria. Dato che queste app fanno parte del sistema operativo non si possono eliminare del tutto, quello che accade quando le si elimina, in iOS 10, è semplicemente che vengono rimosse dall'interfaccia, si cancellano i loro dati e si eliminano le impostazioni. Il codice resta in iOS 10 e può essere riattivato quando ri-scarichiamo l'app dall'App Store, anche se si capisce che non si tratta di un vero scaricamento (il codice è sempre lì, sul device iOS).

Questa possibilità di rimozione riguarda una ventina di app: Borsa, Bussola, Calcolatrice, Calendario, Contatti, FaceTime, Home, iBooks, iCloud Drive, iTunes Store, Mail, Mappe, Memo Vocali, Meteo, Musica, News, Note, Podcast, Promemoria, Suggerimenti, Trova Amici, Video e Watch.

Rimuovere alcune di queste app ha conseguenze importanti. Eliminando Contatti non si ha più accesso ai contatti se non attraverso l'app Telefono, che esiste solo su iPhone. Senza Musica non si può usare CarPlay e senza Watch non si può usare l'Apple Watch che era accoppiato allo specifico iPhone.

LASCIA UN COMMENTO