Garanzia legale, il Consiglio di Stato conferma la condanna ad Apple

Ci sono voluti quattro anni, ma alla fine il Consiglio di Stato ha dato ragione ad Altroconsumo e ai consumatori italiani.
Il Consiglio di Stato ha infatti confermato, così come segnala in queste ore proprio Altroconsumo con una nota, la sanzione già comminata nel 2011 ad Apple per pratica commerciale scorretta.

Oggetto del contendere, in una querelle che aveva visto scendere in campo anche l'allora Commissario Ue Viviane Reding, i termini della durata della garanzia legale del consumatore, in ottemperanza a quanto previsto dal Codice del Consumo.
Apple, infatti, riconosceva la garanzia per il solo primo anno dall’acquisto, facendo attivare dai negozianti il servizio Apple Care, per i successivi 12 mesi, al costo di 69 euro e dunque venendo meno all’obbligo di garantire i propri prodotti sui difetti di fabbricazione per 24 mesi, così come previsto dal Codice del Consumo.
Con la nuova sentenza del Consiglio di Stato Apple dovrà ottemperare alle richieste anche con una più trasparente informazione ai suoi clienti.

LASCIA UN COMMENTO