CES 2017 – Casio WSD-F20, primo smartwatch Android Wear 2.0

Casio WSD-F20

Avevamo accennato al fatto che il mercato smartwatch aspettava il lancio di Android Wear 2.0 per riacquistare un po’ di slancio al di là delle preponderanti vendite di Apple, ecco che al CES 2017 ha debuttato il primo smartwatch che adotta il nuovo sistema operativo di Google. Si tratta in effetti di un pre-debutto dato che il nuovo prodotto - il Casio WSD-F20 della linea Pro Trek Smart - sarà in commercio solo ad aprile.

Si tratta comunque di un annuncio importante perché mette in luce le qualità di Android Wear nuova versione unite alla classica costruzione “rugged” degli orologi Casio destinati al mondo outdoor. Del modello precedente F10 è stata mantenuta l’impostazione con un doppio pannello LCD: uno più semplice monocromatico mostra ora e data mentre uno a colori visualizza le informazioni più complesse.

Tra queste ci sono in primo luogo le mappe: il Casio WSD-F20 è uno smartwatch da sportivi all’aria aperta e la geolocalizzazione è uno dei suoi punti di forza. Integra un sensore GPS a bassa potenza e può scaricare le mappe in locale, il che permette di avere chiaro il proprio “posizionamento” anche senza collegamento a una rete cellulare.

Alcuni tra i quadranti dello smartwatch Casio
Alcuni tra i quadranti dello smartwatch Casio

Più in generale, i due display possono essere accesi o spenti separatamente, a seconda delle necessità e soprattutto per risparmiare energia, oltre che per effetti grafici.

Il Casio WSD-F20 può anche essere “programmato” per mostrare varie informazioni a seconda dei parametri che rileva con i suoi sensori (pressione, accelerometro, bussola, altitudine e via dicendo). Non mancano le app dedicate ovviamente all’attività sportiva e le possibilità di personalizzazione del quadrante. Lo smartwatch è compatibile anche con iPhone, oltre che con gli smartphone Android. Supporta Bluetooth e Wi-Fi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here