Apple perde quote di mercato, in attesa dei nuovi MacBook Pro

Nuovi MacBook Pro

Circa 750 mila Mac venduti in meno: è questo il costo indiretto che Apple ha pagato lo scorso trimestre per non aver ancora aggiornato la sua linea di prodotti, specie con nuovi MacBook Pro. Secondo le rilevazioni di IDC, infatti, Apple tra luglio e settembre ha venduto qualcosa come cinque milioni di Mac contro i 5,76 venduti nello stesso periodo di un anno fa.

Ovviamente si potrebbe anche affermare che il declino nella vendita dei Mac è legato alla flessione del mercato in generale, però Apple in percentuale è calata più della media del settore: -13 percento per Cupertino e -3,9 percento per tutti i produttori di computer messi assieme. I nuovi MacBook Pro che tutti si aspettano a breve a questo punto farebbero comodo, dato che i portatili "premium" sono l'unico segmento di mercato che mostra un buon dinamismo.

Aspettare ancora significa rischiare il sorpasso: nella "top 5" mondiale dei produttori Apple ha da qualche tempo la quarta posizione, sempre a distanza dalla terza (Dell) ma una volta con un certo margine sulla quinta (Asus). Ora il margine è ridotto perché Apple ha il 7,4 percento del mercato e Asus il 6,9.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO