Apple pronta ad allungare il ciclo di vita degli iPhone

iphone 8
Un'ipotesi di iPhone 7/8 secondo il designer Yasser Farahi

Continuano ad apparire anticipazioni su come Apple avrebbe intenzione di gestire in futuro il ciclo di vita degli iPhone. Le notizie arrivano soprattutto da Oriente perché è qui - tra Cina, Corea e Giappone - che si trovano le principali aziende che forniscono componenti a Cupertino e che si occupano poi di assemblare e finalizzare la produzione vera e propria di smartphone e tablet con la Mela.

Per questo non è strano che alcune anticipazioni stavolta vengano dal Nikkei Asian Review, che considera la questione appunto nell'ottica di come le decisioni di Apple influenzino l'economia della produzione di componenti elettronici.

Secondo la testata, Apple si starebbe preparando a modificare il ciclo di vita degli iPhone portandolo da due a tre anni. In pratica, non ci sarebbe più il debutto di un modello del tutto nuovo seguito l'anno dopo dalla classica versione migliorata "s", bensì un ciclo più lungo con un prodotto nuovo seguito da due versioni migliorate nei due anni successivi. Il nuovo ciclo starebbe per essere messo in pratica per la prima volta quest'anno.

Questo in parte si allinea con altre previsioni che vogliono il prossimo modello di iPhone, che presumibilmente vedremo a settembre-ottobre, non essere molto diverso dal 6s. Il Nikkei Asian Review cita come novità attese un miglioramento della parte fotografica e della batteria, oltre alla eliminazione del minijack audio in favore del connettore "universale" Lightning. Le vere novità dovrebbero essere riservate all'iPhone del 2017.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO