Ecco come sarà l’iPhone 8, il telefono della svolta

iphone8 mockup

Con tutta probabilità tra settembre e ottobre dovremmo vedere il debutto del prossimo modello di iPhone. Dovrebbe trattarsi dell'iPhone 7, secondo la logica per cui dopo un modello "s" ne viene uno con la numerazione successiva, ma la maggior parte dei commentatori ritiene che non si tratterà di un modello fortemente diverso dagli iPhone 6s, almeno non quanto l'iPhone 6 lo è stato rispetto al precedente 5. Apple avrebbe già ovviamente definito il suo piano di evoluzione tecnologica ma alcuni componenti fondamentali non sono ancora pronti per il debutto.

Ecco perché in questi mesi pre-iPhone 7 si parla già molto del modello 2017, che dovrebbe essere siglato iPhone 8 o comunque avere una denominazione non "evolutiva" (7s) per sottolineare che le nuove tecnologie adottate segneranno uno stacco netto con i modelli precedenti. Abbiamo provato a mettere insieme le indiscrezioni che circolano e a ipotizzare le caratteristiche dello smartphone Appl di nuovissima generazione.

Il design

Si ritiene che lo stile dell'iPhone 6 stia per esaurire il suo ciclo, anche se la logica che ha portato alla sua nascita - avere iPhone più sottili senza incidere sull'autonomia - resta comunque valida. Nei modelli a grande schermo dai 5 pollici in su l'ipotesi prevalente è quella dell'adozione di un pannello OLED da oltre 5,5 pollici che possa coprire i bordi laterali dello smartphone a parità di altezza. È la stessa logica dei più recenti modelli Samsung S e si è dimostrata quantomeno interessante per gli utenti, anche se da Apple ci si aspetta un utilizzo più stimolante delle parti laterali dello schermo.

iphone-mockupL'adozione degli schermi OLED è un passo necessario dato che molti concorrenti, con ancora una volta Samsung in prima fila, usano questo tipo di display. Sono molto sottili, flessibili e non richiedono retroilluminazione: tre elementi che nella progettazione di uno smartphone sono molto apprezzati. Apple ha già sviluppato esperienza in questo campo con gli schermi OLED di Apple Watch.

Molti ritengono che Apple potrebbe tornare a una costruzione fortemente incentrata sull'uso del vetro frontale e posteriore come in iPhone 4. Il numero di utenti che ha dovuto sostituire l'iPhone per la rottura del vetro frontale non è un buon viatico per questa scelta, ma c'è da dire che i nuovi Gorilla Glass sono più resistenti - guardiamo di nuovo ad Apple Watch - e questo potrebbe convincere gli indecisi.

Tra i sostenitori di questa ipotesi c'è chi va oltre e pensa anche che Apple potrebbe presentare un iPhone 8 con la parte frontale di tutto display, eliminando il pulsante Home e integrando il sensore Touch ID nello schermo stesso. Ipotesi suggestiva e tecnicamente fattibile, resta da vedere quanto sarebbe un vantaggio usare un iPhone "totale". Ergonomicamente non è il massimo, nel senso che la parte inferiore dello schermo non sembra molto usabile.

Gli altri elementi

Per la componentistica di base lo scenario è più chiaro. Al cuore dell'iPhone 8 ci dovrebbe essere quasi certamente il chip A11 di cui TSMC sta finalizzando le specifiche di produzione in queste settimane. Lo smartphone del 2017 dovrebbe poi comprendere due altri elementi che si pensa possano apparire già in iPhone 7: una fotocamera a doppio obiettivo sullo stile del P9 di Huawei e una dotazione di storage portata (anche) a 256 GB.

Per la fotocamera pare che Apple abbia qualche problema con il suo fornitore principale previsto (Sony) e la scadenza dell'iPhone 7 potrebbe essere mancata. La questione della memoria dovrebbe invece andare liscia dato che il fornitore chiave (Samsung) problemi non ne ha e sta anzi portando avanti diversi sviluppi tecnologici in merito.

Un'ipotesi si iPhone 7/8 secondo il designer Yasser Farahi
Un'ipotesi si iPhone 7/8 secondo il designer Yasser Farahi

iPhone 8 potrebbe anche adottare una forma di ricarica a induzione. L'esperimento di Apple Watch in questo senso pare riuscito e potrebbe essere presto esteso agli smartphone, d'altronde diversi altri produttori hanno seguito questa strada. Si ipotizza anche che l'iPhone potrebbe adottare funzioni di riconoscimento facciale o dell'iride. La prima strada è più probabile della seconda se la fotocamera frontale adottasse le stesse tecnologie che permettono l'identificazione facciale di Windows Hello, ma serve una fotocamera che "veda" anche negli infrarossi (Hello si basa su questo).

Tutto questo è solo una specie di antipasto: l'arrivo di iPhone 8 è previsto per l'autunno dell'anno prossimo e di anticipazioni ne avremo certamente molte di più, da qui ad allora.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO