Apple si aggiudica il 104% degli utili del mercato smartphone

Apple iPhone 7

Da diverse settimane i commentatori si interrogano su come andrà Apple nel mercato smartphone ora che non riesce a ribadire i grandi successi di qualche tempo fa, a causa della maturazione del mercato stesso e di una maggiore concorrenza dei produttori cinesi. Anche il successo imprevisto del modello premium iPhone 7 Plus oggi non viene considerato un segnale di forza come lo sarebbe stato probabilmente qualche trimestre fa.

A dare una visione diversa del mercato ci pensano gli analisti di BMO Capital Markets, ossia la divisione investimenti della canadese Bank of Montreal. Invece di considerare il settore in base al numero di smartphone venduti o di fatturato, BMO si è concentrata sui profitti - ossia sui soldi effettivamente guadagnati vendendo smartphone - e ha concluso che Apple ha addirittura il 103,6 percento dell’utile operativo del terzo trimestre 2016.

E non c’è errore: Apple ha potuto conquistare più del cento percento del mercato smartphone perché ci sono aziende che fanno profitti negativi, ossia vendono smartphone perdendoci. Chiariamo con un esempio: Apple guadagna 10, il produttore A guadagna 3 e il produttore B perde 5. Il guadagno complessivo del mercato è 8 (10+3-5) e Apple fa il 125 percento del mercato (10 diviso 8).

Con il 103,6 percento dei profitti Apple guida la classifica con enorme vantaggio, dato che la seconda azienda è Samsung allo 0,9 percento. Gli altri produttori hanno tutti profitti negativi. È la prima volta che Apple conquista oltre il 100 percento del mercato per profitti, ha spiegato BMO. Nello stesso trimestre di un anno fa ne aveva il 90 percento circa.

LASCIA UN COMMENTO