Scopriamo tutto su Google (e su quanto sa di noi)

Servizi online –

Un elenco di indirizzi (e di utili consigli) per gestire al meglio i servizi offerti dal colosso di Mountain View, senza mettere a repentaglio la nostra privacy.

Cosa
Google sa di noi
? Come verificare
dove Google memorizza i nostri spostamenti? Dove vengono salvate le
informazioni sul nostro profilo Google?
Per rispondere a queste e ad altre domande, è sufficiente fare riferimento ad
alcune pagine messe a disposizione dal colosso di Mountain View.
Talvolta, tuttavia, può non risultare affatto semplice reperire le informazioni
che Google conserva a proposito della nostra identità e dei nostri interessi
.

Creare account Google
senza Gmail
Non tutti sanno che per creare un
account Google non è strettamente necessario attivare indirizzo di posta Gmail.
È vero che seguendo la procedura normalmente proposta a tutti i nuovi utenti si
finirà col creare un account Gmail.
Cliccando qui, invece, e seguendo la
procedura guidata, si potrà creare un account utente Google senza utilizzare
Gmail
. Al posto dell'indirizzo e-mail Gmail, infatti, si utilizzerà - come
nome utente - un indirizzo di posta esistente, gestito da un altro provider.

Download dei dati
Google con Takeouts
Se si dovesse decidere di abbandonare
Google, chiudendo il proprio account utente, oppure per mero scrupolo a fini di
backup, è possibile ricorrere a uno strumento che consente di scaricare i
propri dati dai server Google
.
Facendo riferimento a questa pagina, si potrà comodamente
effettuare il download dei propri dati in formato compresso (ZIP, TGZ o
TBZ).

Il servizio
Google Takeouts consente di scaricare in locale qualunque informazione: archivi
delle e-mail, file caricati su Google Drive, foto digitali, calendario
personale, rubrica dei contatti, sessioni di chat Hangouts, cronologia delle
posizioni e molto altro ancora.

Per impostazione predefinita, Google
permette di effettuare il backup di tutte le informazioni (notare la spunta di
colore verde in corrispondenza di ciascuna voce). Cliccando sulla freccia
rivolta verso il basso, si possono scegliere le informazioni da scaricare. Nel
caso di Gmail, per esempio, si possono prelevare solamente i messaggi dotati di
etichette specifiche mentre, nel caso di Drive, selezionare quali file e
cartelle scaricare.

Cosa Google sa di
noi: il profilo utente usato ai fini di advertising
Google compone automaticamente un
profilo dell'utente a seconda delle pagine web che vengono via via aperte.
Stilando una lista delle preferenze e degli interessi di ciascun utente, Google
può elaborare un profilo solitamente piuttosto calzante.
Collegandosi con questa pagina, è possibile verificare il
profilo che Google ha disegnato nel vostro caso.

Cronologia delle
ricerche Google
Accedendo a questa pagina
è possibile ottenere l'elenco completo delle interrogazioni effettuate sul
motore di ricerca di Google.
La Cronologia web può essere disattivata in qualsiasi momento e,
ovviamente, funziona solamente quando l'utente risulta "loggato" con
il proprio account.
Google utilizza continuamente il contenuto della Cronologia web per proporre
all'utente risultati delle ricerche più pertinenti e per fornire informazioni
sui dispositivi Android prima ancora che sia l'utente a richiederle. Cronologia
web è infatti legata a doppio filo con l'assistente digitale Google Now.
La cronologia può essere ripulita in qualsiasi istante e può essere del tutto
disabilitata utilizzando i pulsanti Rimuovi elementi e DisattivaNon
tutti sanno che ogniqualvolta si effettua una ricerca vocale con Google Now,
Google memorizza il file audio. L'elenco delle richieste vocali avanzate
all'assistente Now è consultabile a
questo indirizzo
. Anche in questo caso, tutti i file audio possono essere definitivamente
eliminati.

Richiesta di una
notifica quando l'account Google sta per scadere
Se non si accede al proprio account
Google per un lungo periodo di tempo (di solito 9 mesi), tale account potrebbe
venire eliminato.
Se si utilizzano più account utente Google (attività permessa dalla policy
dell'azienda), account che si usano poco potrebbero rischiare la definitiva
cancellazione.
Per scongiurare tale eventualità, si può accedere a questa pagina, cliccare su Configura
e inserire un nuovo indirizzo e-mail cliccando su Aggiungi email.
Così facendo, Google invierà una notifica prima della scadenza dell'account.
Poco più in basso, suggeriamo di impostare la durata della scadenza
dell'account Google, attualmente impostabile da un minimo di 3 mesi ad un
massimo di 18 mesi.

Applicazioni che
hanno il permesso di accedere ai dati dell'account Google
Una delle verifiche che non si dovrebbe
mai dimenticare di effettuare periodicamente consiste nel controllare quali
applicazioni possono accedere ai dati memorizzati nell'account utente Google
.
Ogni volta che si autorizza un'applicazione ad accedere ai propri dati di
Google, il
suo nome viene visualizzato in questa pagina.
Utilizzando la medesima pagina si possono liberamente revocare le
autorizzazioni, impedendo ulteriori accessi a dati più o meno personali.

Proteggere l'account
Google
Recentemente rinnovata, la scheda Dispositivi
e attività
(cliccare qui) consente di verificare quali
dispositivi (desktop, notebook, device mobili) sono stati via via utilizzati
per accedere al proprio account Google.
Cliccando sul nome di un dispositivo, si possono ottenere ulteriori dettagli
come browser utilizzato, indirizzo IP rilevato e posizione geografica stimata.
Nel caso si notasse qualcosa di sospetto (ad esempio la presenza di un
dispositivo sconosciuto o di indirizzi IP altrettanto "strani"), è
possibile seguire i passaggi riportati in questa pagina.

Impostazioni sulla
privacy di Google
La dashboard di Google
raggiungibile cliccando qui, permette di accedere a una
vista globale sui servizi Google. Per ciascuno di essi, vengono indicati i dati
dell'utente che Google ha memorizzato e conserva sui suoi server.
Gli utenti del browser Chrome dovrebbero riporre particolare attenzione alla sezione
Sincronizzazione Google Chrome. Attivando da browser questa
funzionalità, password, elenchi dei siti web preferiti, cronologia, cookie e
molto altro ancora saranno automaticamente oggetto di backup sui server di
Google.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here