Anche la Creative Suite CS6 va in pensione

Creative Suite

Pochi saranno rimasti colpiti dal pensionamento dei software ex-Macromedia, ma l’impatto (psicologico) potrebbe essere maggiore per un altro addio che Adobe ci impone: non è più possibile, per chi lo volesse, acquistare la Creative Suite CS6, l’ultima versione della corazzata Adobe che non era completamente collegata al cloud.

Adobe spiega per la precisione che la commercializzazione della CS6 è terminata il 9 gennaio scorso e che “le ultime versioni di tutte le tue app preferite come Photoshop e Illustrator sono disponibili solo con un'iscrizione a Creative Cloud”.

Anche in questo caso non si può dire che la software house non ci avesse avvisato con anticipo: la transizione dalle licenze perpetue all’abbonamento in cloud è stata comunicata ormai tre anni e mezzo fa e la CS6 in sé non vedeva aggiornamenti dal 2015.

Tranne che per i nostalgici - o per chi usa i software Adobe su un vecchio Mac che non potrebbe gestire adeguatamente le funzioni delle versioni CC - il pensionamento della Creative Suite CS6 non dovrebbe portare granché conseguenze. I professionisti sono già passati in massa al modello Creative Cloud e gli appassionati di solito puntano su offerte diverse.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here