Apple lancia il Cinema HD Flat Display da 30 pollici

Al keynote della WWDC è stata presentata la nuova famiglia di schermi Widescreen per Power Mac, PowerBook e PC

La nuova famiglia di schermi piatti panoramici presentati nel corso della WWDC è caratterizzata dal display Apple Cinema HD da 30 pollici, un LCD di qualità professionale, dall'ampio schermo a matrice attiva con una risoluzione di 2560x1600 pixel, di fatto il monitor ad alta risoluzione più grande che sia mai stato creato. A completare la nuova linea saranno i monitor Cinea Display da 20 e 23 pollici. I nuovi display sono dotati di due porte FireWire e due porte USB 2.0 integrate nel display e utilizzano l'interfaccia DVI per la connessione digitale con gli ultimi Power Mac e PowerBook di Apple, così come anche con i PC con connettore DVI. Molte novità nelle porte quindi: è ora possibile collegare direttamente al monitor periferiche ad alta velocità FireWire (prima non disponibile) e USB 2 (mentre prima erano USVB 1.1). Due Cinema Display da 30 pollici possono essere utilizzati contemporaneamente con la nuova linea di workstation Power Mac, offrendo agli utenti professionali un desktop da 8 milioni di pixel.

"Il nostro nuovo splendido Cinema Display da 30 pollici è il più grande schermo piatto desktop mai creato, e se ne possono utilizzare anche due affiancati per ottenere il risultato mozzafiato di 8 milioni di pixel," ha affermato Steve Jobs, CEO di Apple. "I Cinema Display Apple hanno sempre segnato il livello dei monitor di migliore qualità sul mercato, e il nostro nuovo display da 30 pollici rappresenta un enorme passo avanti per i nostri clienti del segmento professionale."

I nuovi Cinema Display sono caratterizzati anche da un nuovo design di alluminio completamente rinnovato, con una struttura molto sottile, sospesa su uno stand di alluminio con un cardine regolabile che rende l'inclinazione del monitor quasi priva di sforzo. Molti si attendevano un restyling e l'abbandono del "vecchio" stile legato alla genmerazione Power Mac precedente. Per tornare alle connessioni, quindi, tutti i Cinema Display sono dotati di due porte FireWire 400 e di due porte USB 2.0, che rendono la connessione a periferiche desktop - come tastiere, mouse, iPod, iSight, telecamere e fotocamere, hard drive, stampanti e scanner - ancora più accessibile e conveniente. I nuovi display supportano inoltre l'interfaccia standard di montaggio VESA (Video Electronics Standards Association). I clienti con il kit opzionale VESA Mount Adapter per Cinema Display possono montare i propri display nelle postazioni più idonee e appropriate per l'ambiente del proprio lavoro.

La nuova famiglia di display Apple offre il design widescreen (16:10 ratio). Il monitor Apple Cinema HD da 30 pollici ha una incredibile risoluzione di 2560 x1600 pixel e il display Apple Cinema HD da 23 pollici ha una risoluzione di 1920 x 1200 pixel, entrambi in grado di mostrare contenuti HDTV (High Definition Television) lasciando ancora spazio da utilizzare. Il monitor da 20 pollici offre una risoluzione di 1680 x 1050 pixel, cioè uno spazio più che sufficiente per fare l'editing di immagini con tutte le palette sullo schermo.

Il Cinema Display da 20 pollici e il Cinema HD Display da 23" sono pensati per poter essere utilizzati con Power Mac, PowerBook e computer Windows dotati di uscita DVI. Apple sembra quindi voler "sfondare" anche sull'ampio mercato Pc. Il Cinema HD display da 30 pollici richiede le alte prestazioni della scheda grafica NVIDIA GeForce 6800 Ultra DDL e un Power Mac G5; quindi in questo caso la compatibilità è più ristretta.

Il Cinema Display 20" e il Cinema HD Display 23" saranno disponibili a Luglio, mentre il Cinema HD Display 30 lo sarà ad agosto attraverso Apple Store (www.apple.com/italystore), e presso i rivenditori autorizzati di Apple ad un prezzo suggerito di rispettivamnete 1.519,00 Euro (iva inclusa), 2.349,00 Euro (Iva inclusa) e 3.868,00 (Iva inclusa). La scheda grafica NVIDIA GeForce 6800 Ultra DDL sarà disponibile attraverso Apple Store (www.apple.com/italystore) in configurazioni BTO (build-to-order) del Power Mac G5 così come kit standalone in agosto ad un prezzo suggerito di 689,00 Euro (iva inclusa).
Al momento rimane in catalogo anche il "vecchio" 17" Studio, ancora con il look precedente, al prezzo di Euro 819,00 Iva inclusa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here