WhatsApp

La popolare piattaforma di messaggistica, di proprietà dal 2014 di Facebook, si aprirà presto alle aziende, con l’app WhatsApp Business e con nuove funzioni e soluzioni. Da un certo punto di vista era inevitabile che ciò avvenisse, prima o poi, visto che oltre un miliardo di persone in 180 Paesi utilizzano WhatsApp. È naturale che molti di questi utenti, oltre che con amici e parenti, vogliano comunicare con le aziende a cui sono interessati. E, di converso, che le aziende desiderino comunicare con i propri clienti tramite WhatsApp.

Infatti questa apertura alle aziende, comunica lo stesso sviluppatore nel proprio blog, è già in qualche modo nei fatti. Molte piccole aziende usano già WhatsApp per rimanere in contatto con i propri clienti. Però un utilizzo di questo tipo fa nascere esigenze specifiche. Ad esempio gli utenti desiderano una conferma che il profilo dell’azienda sia quello legittimo e ufficiale. Le aziende, invece, potrebbero aver bisogno di metodi più facili per rispondere ai messaggi e inviare notifiche.

È per questo che WhatsApp sta mettendo a punto e testando nuovi strumenti per facilitare la comunicazione tra utenti e aziende. Ciò avverrà tramite: una nuova app WhatsApp Business, gratuita e dedicata a piccole attività, magari locali, quali ad esempio negozi; e mediante una soluzione enterprise che sarà dedicata alle aziende di dimensioni maggiori e con un pubblico, invece, internazionale, quali compagnie aeree, siti di commercio elettronico e altre di questo genere. Tra gli strumenti che semplificheranno la comunicazione tra utenti e aziende ci sarà l’indicazione del profilo verificato degli account business e, per le aziende, soluzioni più semplici per inviare notifiche e altri messaggi ai propri clienti.

Alcune di queste funzioni, come ad esempio quella degli account business verificati, sono già in fase di test attraverso un programma pilota chiuso. Man mano che lo sviluppo proseguirà e i test andranno avanti, WhatsApp renderà disponibili a un pubblico più ampio queste nuove funzionalità.   

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here