Smartphone in piccola ripresa, ma Apple soffre

iPhone Altroconsumo

Benino, ma non bene e di sicuro non per Apple: è la sintesi dell'andamento del mercato smartphone secondo le analisi di Gartner relative ai dati di vendita del secondo trimestre dell'anno. Secondo gli analisti, infatti, nel periodo sono stati venduti circa 344 milioni di smartphone con un incremento del 4,3 percento rispetto a un anno fa.

Le brutte notizie per Apple vengono da una flessione anno su anno delle vendite su un po' tutti i mercati ma specialmente in Oriente, flessione dovuta all'attesa di nuovi modelli di iPhone ma anche alla crescita ormai evidente dei produttori cinesi. Nel trimestre considerato, fa notare Gartner, solo cinque vendor tra i primi dieci hanno registrato una crescita di vendite e quattro di essi sono cinesi: Huawei, Oppo, Xiaomi e BBK (il quinto è stato Samsung).

Così Apple si deve accontentare di aver mantenuto il solito secondo posto nella classifica dei principali produttori mondiali. I 44,4 milioni di iPhone venduti nel secondo trimestre le valgono il 12,9 percento di quote di mercato contro il 14,6 di un anno fa. A comandare è sempre Samsung con il 22,3.

In quanto a sistemi operativi il confronto resta tra Android e iOS. La piattaforma di Google ha l’86,2 percento di market share contro il 12,9 di iOS. Dopo c'è (quasi) il vuoto: il terzo sistema operativo mobile è Windows, attestato allo 0,6 percento del mercato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO