Lightroom

È disponibile un nuovo aggiornamento per Adobe Lightroom CC che coinvolge l’intera piattaforma dedicata ai fotografi professionisti. Parallelamente, Adobe ha rilasciato anche un update per Lightroom Classic, la versione desktop “classica” dell’applicazione.

Ricordiamo che Adobe aveva lanciato lo scorso autunno la nuova generazione del software. Si è trattato di una vera e propria rivoluzione all’insegna del cloud. I successivi update del dicembre dello scorso anno, avevano potenziato Lightroom CC con funzioni dell’intelligenza artificiale Adobe Sensei. Veniamo invece a questo ultimo aggiornamento.

Lightroom CC

Dicevamo che l’update coinvolge l’intera piattaforma: Mac, Windows, Android e iOS. Per quanto riguarda le versioni Mac e Windows, Adobe ha lavorato sul migliorare la stabilità delle applicazioni. L’azienda ha anche apportato ottimizzazioni nella performance e nell’esperienza d’uso, grazie a prestazioni più rapide per alcune operazioni. È stato inoltre aggiunto il supporto per un certo numero di nuove fotocamere e lenti. In Lightroom CC desktop è stata introdotta anche una nuova funzione, piccola ma utile. Una nuova preferenza consente di aggiungere automaticamente le note di copyright alle foto importate.

LightroomPer quanto concerne le edizioni mobile, le novità riguardano più che altro la versione Android. Questa acquisisce un pannello per le correzioni geometriche. Si tratta di uno strumento potente per correggere le distorsioni prospettiche. Al momento questa funzione è disponibile sui device Android e per iOS è indicata come “coming soon”. L’aggiunta di watermark era invece stata introdotta dapprima su iOS e ora è disponibile anche su Android. Sempre su Android è ora possibile effettuare una ricerca basata su Adobe Sensei mediante Google Assistant. Ed è possibile aggiungere foto a Lightroom da altre app. La versione iOS guadagna il supporto per nuove fotocamere e nuovi obiettivi, bug fix e miglioramenti alle prestazioni.

Lightroom Classic

Anche l’edizione “classica” dell’applicazione può giovarsi dei miglioramenti nelle prestazioni. In particolare nelle operazioni relative all’import/export e alla generazione delle anteprime, e nella vista Lentino. Così come nel merge delle immagini HDR e panoramiche e nel rendering delle regolazioni nel modulo Sviluppo. Le note di rilascio dell’update fanno però riferimento a “computer con almeno 12 GB di RAM”. Adobe ha anche sistemato alcuni problemi di rallentamento notati da un certo numero di utenti.

LightroomPer ciò che riguarda le nuovi funzioni, è ora possibile trovare specifiche cartelle nella ricerca. C’è inoltre l’opzione di taggare cartelle come preferite e filtrare in base a questo tag. È inoltre ora possibile creare raccolte di foto in base alle cartelle. Ciò rende più facile replicare cartelle in raccolte e sincronizzarle con Lightroom mobile. È anche possibile creare raccolte sulla base di una posizione geolocalizzata. Inoltre, abbiamo a disposizione nuovi filtri per trovare le foto e per creare raccolte smart.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here