Gli acquisti in negozio si fanno con l’iPad grazie a Xenesys

Attraverso BeanStore, la società senese propone una soluzione che sfrutta i dispositivi mobili Apple (inclusi iPhone e iPod touch) come terminali per gli acquisti, semplificando le scelte ed evitando le code alle casse. Oggi è già utilizzata in alcuni punti vendita delle grandi firme del fashion.

La soluzione BeanStore nasce per la gestione del
magazzino e della logistica di un qualsiasi punto vendita. Ma ora la società
senese Xenesys ne ha ampliato le
possibilità d’impiego consentendo anche di gestire i processi di vendita:
l’obiettivo è offrire al cliente
finale un aiuto per rendere più rapido e piacevole lo shopping, evitando code alle
casse.

Realizzato dall’azienda PCMS, BeanStore
è
attualmente installato in 178.000 punti
cassa di oltre 40 Paesi in tutto il mondo.
La società Bizeta di Cormano (in
provincia di Milano), che è stata recentemente acquisita da Xenesys, ne ha
sviluppato la verticalizzazione per i negozi del fashion.

Il funzionamento è semplice: “Basta rivolgersi a uno dei punti vendita che
hanno adottato BeanStore come soluzione gestionale
– spiega Andrea Preite, Direttore Commerciale di
Bizeta
- . L’addetto alla vendita,
dotato di un dispositivo Apple, come l’iPad o l’iPhone, ma anche l’iPod touch,
seguirà il cliente nella scelta dell’articolo che desidera acquistare:
collegando il dispositivo a un lettore di codici a barre, a una stampante
mobile e a un lettore per carte di credito, verificherà in tempo reale la
disponibilità dell’articolo scelto (nel caso di un capo di abbigliamento la taglia
e il colore, per esempio). Infine, supporterà il cliente nella fase di
pagamento, accompagnandolo direttamente a una cassa preferenziale dove avrà già
mandato in stampa uno scontrino connesso al suo ordine, evitando, quindi, eventuali
attese per il completamento dell’acquisto”.

Capace d’integrarsi con qualunque
sistema gestionale presente sul mercato,
BeanStore
è una soluzione che oltre nel mondo del fashion può essere usata anche
nell’hospitality, nell’ottica, nelle librerie, nei negozi di elettrodomestici, nel
bricolage e nei negozi di telefonia.

“BeanStore
può essere usato in ogni punto vendita

– commenta Fabio Finetto, Amministratore
Delegato allo sviluppo tecnico e commerciale di Xenesys
–. Alcune delle firme più prestigiose del
fashion retail hanno già scelto la soluzione BeanStore in quei casi dove il
cliente ha necessità di essere supportato dall’addetto alla vendita nelle
scelte e nelle modalità di acquisto. Ma BeanStore può anche essere validamente
usato nei temporary store o in occasione di eventi, quando si registra una
grande affluenza di pubblico in poche ore e la rapidità della vendita è
determinante per il suo successo”.

Si
tratta di un’importante evoluzione della nostra offerta per il mondo del
fashion –
aggiunge Marco Iannucci, Presidente e Amministratore Delegato di Xenesys – . Inoltre, grazie all’acquisizione di
Bizeta, stiamo mettendo a punto una collaborazione a livello internazionale
insieme a PCMS, per portare le nostre competenze tecniche in tutto il mondo
”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here