Eos M100, Canon rilancia le mirrorless con un refresh tecnologico

canon eos m100

Tra smartphone sempre più potenti e reflex digitali "entry" che si fanno sempre più piccole, la strada delle fotocamere digitali mirrorless si è fatta ultimamente un po' più ardua. Canon in questo settore di mercato rilancia ora la sua linea M con la presentazione del nuovo modello Eos M100, una mirrorless d'ingresso che è erede della precedente M10.

Le novità tecnologiche della Eos M100 comprendono in primo luogo un sensore da 24,2 megapixel APS-C dotato di autofocus Dual Pixel e accompagnato da un processore Digic 7. Molte funzioni sono evidentemente potenziate da questa accoppiata, ad esempio la registrazione video è passata al 1080/60p e la raffica con AF continuo a 4 fps che diventano 6 con autofocus fisso.

Come prevedibile dato il segmento di utenza a cui si rivolge, della Eos M100 la casa produttrice mette in particolare evidenza la semplicità d'uso. Si fa quasi tutto dal touchscreen posteriore, dalla modifica delle impostazioni di scatto all'uso delle modalità creative con vari filtri preimpostati. L'interfaccia touch è stata tra l'altro ristudiata per una migliore usabilità.

Non mancano le funzioni per il collegamento diretto a smartphone e tablet. La Eos M100 è dotata di connettività WiFi, NFC e Bluetooth e dialoga con l'app mobile Canon Camera Connect. La M100 può ricavare dagli smartphone anche le coordinate GPS per il geotagging. Il prezzo previsto per l'Italia è di 619,99 euro in kit con obiettivo EF-M 15-45 mm.

Chi fosse interessato, può trovare maggiori dettagli sulla Eos M100 sul sito di Canon.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here