Come eliminare i contatti duplicati sul Mac

Contatti duplicati

Chi ha molti contatti da gestire con il Mac e, soprattutto, ha diversi account che hanno ciascuno una propria rubrica di contatti può trovarsi nella condizione di avere il database dell’applicazione di sistema Contatti un po’… confuso. Ossia con contatti duplicati, schede che fanno riferimento alla medesima persona e che contengono magari dati diversi.

Fare ordine in questa gestione non è difficile, richiede solo precisione e di non affidarsi completamente alle funzioni automatiche del Mac. Vediamo come fare. Ma per sicurezza, prima di procedere, è meglio fare un bel backup dei contatti stessi con il comando File > Esporta > Archivio contatti.

Cosa fa Contatti

L’applicazione Contatti ha una sua funzione di ricerca automatica dei duplicati. La si lancia con il comando Scheda > Cerca i duplicati e alla fine dell’analisi del database dei contatti, essa mostra una finestra riassuntiva che ci indica cosa è stato trovato di anomalo e chiede di unire le schede duplicate (il pulsante Unisci).contatti-osx-1

Se indichiamo all’app di unire le schede duplicate che ha trovato, per ciascun gruppo di duplicati manterrà una sola scheda con le informazioni di tutti i duplicati. Ad esempio: se una scheda di Mario Rossi ha un indirizzo A e un numero telefonico X mentre un’altra ha sempre il numero X ma un indirizzo B, l’unica scheda che Contatti manterrà avrà un numero X e due indirizzi (A e B). L’idea è quella, nel dubbio, di non perdere dati.

Il principio di funzionamento di Contatti in quest’ambito non è sempre impeccabile e capita che giudichi come duplicati contatti che invece non lo sono. Per questo possiamo sempre unire le schede manualmente. Selezioniamo quelle che sappiamo essere davvero dei duplicati e diamo il comando Scheda > Unisci schede selezionate.

Il problema degli account diversi

Uno dei modi migliori per avere contatti duplicati è collegare a Contatti diversi account che fanno comunque capo a noi, ad esempio quello di iCloud e quello di Google. In questo modo, se inseriamo informazioni diverse nei due account – sempre relativamente a un medesimo contatto – finiremo con l’avere contatti duplicati identici.

Non è detto però che fonderli sia la soluzioni migliore, perché il risultato è avere una sola scheda e quindi i dati memorizzati in un solo account. E noi potremmo voler mantenere questa doppia memorizzazione senza però avere un database di Contatti “disordinato”.

contatti-osx-2Per questo motivo, Contatti offre anche la funzione di “collegamento”. Possiamo selezionare due schede dello stesso contatto (come nell’esempio precedente, una di iCloud e una di Google) e dare il comando Scheda > Collega schede selezionate.

In questo modo l’applicazione crea una scheda “virtuale” che viene mostrata nella vista Tutti i contatti (quindi non ne vedremo più due) e che punta alle due schede separate, le quali non vengono unite o cancellate. Per aprire una delle schede basta cliccare sul nome dell’account nella sezione Schede.

LASCIA UN COMMENTO