iPhone 6s e 6s Plus hanno introdotto il 3D Touch, sono cioè in grado di rilevare l’intensità della pressione sul display e offrono, oltre ai consueti gesti multi-touch ormai familiari, nuove funzioni quali le azioni rapide e Peek e Pop, che donano un livello in più di profondità alla nostra interazione con iOS e con le app. Su Applicando 357 abbiamo analizzato le principali funzioni di iOS e delle app integrate, in questo articolo vediamo alcuni esempi di come usare 3D Touch di iPhone 6s e 6s Plus con altre app, una di Apple e tutte le altre di terze parti. Ricordiamo che è possibile regolare l’intensità del tocco “3D Touch” in Impostazioni > Generali > Accessibilità > 3D Touch.

1Evernote

Spesso possiamo usare 3D Touch sin dall’icona di una app, prima ancora di aprirla. Tra le funzioni più usate dagli sviluppatori troviamo le azioni rapide: un tocco 3D Touch sull’icona di Evernote, ad esempio, mostra un menu che offre un accesso rapido e diretto ad alcune funzioni dell’app: Cerca, Imposta promemoria, Fai una foto, Nuova nota.

2Scanbot

Nelle app di produttività le azioni rapide possono essere molto comode, soprattutto per le operazioni più comuni o ripetitive. L’icona di Scanbot offre la possibilità di avviare in maniera rapida la scansione di una pagina oppure di un codice a barre o QR.

3Word

Le app iOS di Microsoft Office, Word, PowerPoint ed Excel, dall’icona consentono non solo di creare rapidamente un nuovo documento, ma offrono anche una lista di file recenti, per poterli aprire all’istante. Molto comodo.

4Adobe Photoshop Sketch

Non è certo la stessa cosa che disegnare con una stilo sensibile alla pressione, ad esempio con Apple Pencil su iPad Pro, ma Photoshop Sketch su iPhone 6s supporta 3D Touch, oltre che per le azioni rapide, anche per rilevare una eventuale pressione maggiore con i pennelli.

5Adobe Illustrator Draw

Anche in Illustrator Draw Adobe ha introdotto il supporto per 3D Touch sia nell’icona, con la possibilità di creare un nuovo disegno o aprire quello recente, che nei pennelli sensibili alla pressione.

6Pixelmator

Un’altra opzione utile del 3D Touch è nelle funzioni Peek e Pop, per vedere un’anteprima veloce di un contenuto e poi decidere se aprirlo. Tra le app che implementano questa funzione c’è Pixelmator: un peek sull’anteprima di un’immagine nella galleria ci fa dare un’occhiata, un’ulteriore pressione e l’immagine si apre nell’editor.

7Dropbox

L’opzione di poter dare rapidamente uno sguardo a un documento con le funzioni Peek e Pop è molto utile in un archivio di file su cloud come Dropbox. L’app offre un menu di azioni rapide ricco di opzioni e consente di avere un’anteprima veloce non solo delle immagini, ma anche di documenti di testo e PDF. L’effettiva velocità dell’anteprima, come per tutte le operazioni cloud, dipende naturalmente dalla connessione utilizzata.

8GarageBand

In GarageBand, l’app musicale di Apple, usare 3D Touch consente di variare l’intensità del suono alla pressione di un tasto delle tastiere virtuali e offre anche una sorta di aftertouch, cioè la risposta a una variazione di pressione mentre continuiamo a premere il tasto.

9Warhammer 40,000 Freeblade

Per dimostrare la prestazione del chip di nuova generazione e della funzione 3D Touch, durante il keynote di lancio dell’iPhone 6s Apple aveva invitato sul palco Andy Wafer, CEO di Pixel Toys, software house sviluppatrice di Warhammer 40,000 Freeblade: nel gioco, una pressione più forte esegue lo zoom della visuale.

10Magic Piano

Dopo una app di musica e un gioco, chiudiamo con quest’app di Smule, in cui suonare brani al pianoforte diventa un gioco. Se vogliamo usare 3D Touch la nostra performance ne acquista in dinamica, con il volume della nota che risponde alla pressione maggiore o minore sul display touch.

LASCIA UN COMMENTO