AppRadio, l’autoradio che gestisce le applicazioni dell’iPhone

Realizzata da Pioneer, ha uno schermo touch capacitivo da 6,1” e 800 x 480 pixel e consente di gestire app come iPod, Google Maps, YouTube, Calendario, Gallery foto e video e Rubrica. Altre ne arriveranno, sia per la navigazione via Gps sia per l’intrattenimento.

L’idea di collegare l’iPhone o l’iPod touch all’autoradio per
ascoltare la musica non è certo nuova. Tuttavia, Pioneer ha voluto andare oltre
e ha dato vita a un’autoradio in grado di gestire anche le applicazioni. E’
nata così AppRadio, un dispositivo da montare sulla propria auto per disporre
di molte delle funzioni offerta da iPhone o iPod touch su uno schermo da 6,1” con
risoluzione di 800 x 480 pixel.

Il frontale di AppRadio si basa su un design semplice e lineare in
cui spiccano il tasto “Home” (in stile Apple) e quelli per la regolazione del
volume. L’iPhone viene collegato tramite un cavo dock, che lo ricarica consentendo
una maggiore durata della batteria. Per sfruttare la funzione di vivavoce
durante le telefonate è invece necessario abilitare anche la connessione
Bluetooth

AppRadio dispone anche di un sensore GPS esterno volto a fornire
una migliore ricezione satellitare.

Come
detto, la caratteristica peculiare del nuovo prodotto di Pioneer è però la
capacità di gestire alcune delle più utilizzate funzioni e applicazioni dell’iPhone, come iPod,
Google Maps, YouTube, Calendario, Gallery foto e video e Rubrica. In pratica, sullo
schermo di AppRadio sono riprodotte le stesse app presenti sull’iPhone,
consentendo quindi di avere il medesimo tipo di gestione ma su un display che è
tre volte quello dello smartphone (va comunque ricordato che lo schermo
dell’iPhone ha una risoluzione di 960 x 640 pixel).

A
queste app si aggiunge anche Inrix, che permette di avere sotto controllo lo
stato del traffico in tempo reale.

Va
sottolineato che quella attualmente disponibile è la dotazione base delle app
che è in grado di gestire l’AppRadio. Infatti, Pioneer ne sta sviluppando di
nuove, sia legate al mondo della guida, come per esempio un vero navigatore o
per l’individuazione degli autovelox, sia per l’intrattenimento, come una per
il missaggio automatico delle canzoni. Ma altre l’azienda si aspetta che siano
create da sviluppatori terzi. In questo senso, è bene precisare che non tutte
le app per iPhone possono essere gestite dall’AppRadio: funzionano solo quelle specificatamente progettate
per essere compatibili con il nuovo prodotto Pioneer. Sarà la stessa AppRadio a
informare gli utenti quando sull’App Store ne saranno disponibili di nuove.
Nella logica dell’App Store, alcune saranno gratuite altre a pagamento.

AppRadio,
infine, può anche gestire una telecamere retrovisiva per la visione posteriore
che si attiva quando viene inserita la retromarcia.

In
vendita in questi giorni, AppRadio costa 399 euro ed è del tipo 2 din. Per il prossimo anno è previsto anche l'arrivo della versione per Android.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here