Apple World Trade Center, una visita al nuovo negozio-icona di New York

Apple World Trade Center

L’apertura di un nuovo store Apple non genera più il clamore di un tempo, ma quello inaugurato nei giorni scorsi a New York è decisamente un negozio particolare, unico. Per molti motivi. Il primo, indubbiamente, è per il nome che porta: Apple World Trade Center.

Il nuovo store è infatti all’interno di una delle strutture che stanno ridando vita all’area rasa al suolo dall’attentato alle torri gemelle dell’11 settembre 2001. Un nome importante dunque, con un valore simbolico che trascende il pregio della location – stiamo parlando di Lower Manhattan, a due passi da Wall Street, una delle aree commerciali più ambite al mondo.

Il nuovo store occupa poi uno spazio importante su due piani all’interno dell’Oculus, il mall caratterizzato dalla fiabesca copertura progettata dall’archistar Santiago Calatrava: un’opera che è già una nuova icona architettonica per New York.

Oculus Hub
Nell’Oculus Hub è evidente la “mano” del progettista Santiago Calatrava

Dopo il “cubo” della 5th Avenue, New York si aggiudica un’altro negozio destinato a diventare a sua volta un’icona stessa; il progettista tra l’altro è il medesimo, lo studio Bohlin Cywinski Jackson. Ma attenzione, come dicevamo qualche giorno fa, Apple ha deciso di superare il concetto di negozio eliminando la dicitura “Store” dal nome dei suoi punti vendita.

Il nuovo “presidio” a Manhattan (possiamo quindi definirlo così?) si chiama infatti semplicemente Apple World Trade Center e nel suo layout ha tutti gli elementi della nuova idea di store di Apple: il Forum, lo spazio aperto prospiciente un video wall 6K con sedute in legno per eventi, workshop o semplicemente luogo di aggregazione per gli utenti (non esiste più la parola clienti); le Avenue, le lunghe pareti che offrono un approccio rinnovato, più interattivo, all’esposizione dei prodotti; i nuovi tavoli dedicati all’assistenza dai parte di Geni (il bancone del Genius Bar non esiste più)… e molto altro ancora. Come potrete scoprire nel video che abbiamo realizzato facendo una visita in prima persona.

LASCIA UN COMMENTO