Videoproiettori a specchi asferici

Nec presenta due nuovi modelli basati sulla tecnologia a specchi asferici: si chiamano WT610 e WT615 3e sono l’evoluzione del WT600

Nel settembre del 2003 NEC lanciava sul mercato italiano il WT600, un videoproiettore DLP, che utilizzava per la prima volta un sistema ottico a specchi asferici al posto delle tradizionali lenti, migliorando notevolmente le prestazioni e la versatilità di utilizzo.
La caratteristica principale del videoproiettore WT600 era quella di offrire la più breve distanza focale: posizionato a soli 6 cm dallo schermo/muro, era infatti in grado di proiettare uno schermo di 40".

I nuovi modelli WT610 e WT615 rappresentano l'evoluzione di quel prodotto di grande successo nel mercato della videoproiezione. Il nuovo WT610 offre una superiore luminosità (2000 ANSI lumen contro 1500) e un contrasto accentuato (3500:1) mantenendo pressoché inalterate le caratteristiche tecniche principali (sistema a specchi, ricchissima dotazione di connessioni). Numerosi i contesti di utilizzo in cui la serie WT dimostra la propria funzionalità: dagli showroom alle ambientazioni in cui il design gioca un ruolo fondamentale, dall'intrattenimento Home Cinema ai simulatori (di volo o navigazione) in cui alla possibilità ottenere uno schermo di 100 pollici in poco spazio si aggiunge il vantaggio di poter installare facilmente il proiettore su una piattaforma mobile solidale allo schermo (condizione tipica dei simulatori professionali).

Grandi novità sul fronte dell'interattività arrivano dal modello WT615. Questo videoprioiettore, grazie alla tecnologia eBeam integrata, permette di trasformare l'immagine proiettata in una lavagna interattiva touch screen. Il sistema è costituito da una penna interattiva a onde radio e da una serie di sensori integrati nel proiettore in grado di rilevare in ogni istante la posizione della penna. Una volta collegato il computer al proiettore (ma la compatibilità con il Mac non è citata), tramite porta USB, è possibile controllare il computer agendo direttamente sullo schermo tramite la penna interattiva, compiendo tutte le operazioni che normalmente richiedono l'utilizzo di mouse e tastiera: avviare le applicazioni con un doppio click, modificare le presentazioni, scrivere testi, trascinare finestre o modificare immagini.

Come connessioni troviamo: ingressi DVI, RGB, Component e S-Video, USB e RS232, possibilità di collegamento in rete LAN e W-LAN (Wireless) attraverso una card opzionale per slot PCMCIA. Compatibile con HD DTV è già predisposto per segnali in alta definizione, prevede la correzione digitale dell'immagine (3D Reform Geometric Correction) e quella del colore delle superfici di proiezione (Wall Color Correction). La rumorosità è molto contenuta (32 dB in modalità ECO).
L'estetica è rimasta pressoché inalterata: design essenziale e elegante con frontale in acciaio tubolare perfettamente integrabile in ambienti moderni e sofisticati. La larghezza di 38 cm assomiglia a quella di tradizionale componente individuale Hi-Fi. In fase di non utilizzo la parte superiore si chiude salvaguardando gli specchi dalla polvere.
La garanzia è di 3 anni on site.
Il prezzo del WT610 è di € 5.640,00, quello del WT615 è ancora da definire.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here