Video Netflix: come impostare e variare la qualità

Abbonamento Netflix

Se ci siamo abbonati a Netflix è anche perché vogliamo sfruttare la sua ampia libreria di contenuti in alta definizione, quindi di solito puntiamo al massimo della qualità video. Maggiore qualità significa anche molta banda consumata per lo streaming dei video Netflix, cosa che non è un problema quando siamo a casa e possiamo sfruttare la nostra rete a banda (si suppone) larga.

Le cose possono essere diverse se siamo fuori casa e ci godiamo i video Netflix dal Mac agganciato a qualche rete Wi-Fi. In questi casi la banda non è garantita affatto e possiamo sperimentare blocchi e rallentamenti nella riproduzione. Meglio quindi indicare a Netflix che possiamo adattarci a video di qualità inferiore, anche solo temporaneamente. Ecco due modi per farlo.

1. Cambiare le impostazioni

L'interfaccia del servizio non ha molte impostazioni, per cui cambiare la qualità video impostata per tutto il nostro profilo è semplice e possiamo farlo anche nei casi particolari in cui serve occupare meno banda per i video Netflix. Accediamo a Netflix, clicchiamo sull'icona del nostro profilo, in alto a destra, e scegliamo la voce Il tuo account.

In fondo, nella sezione Il mio profilo, c'è la voce Impostazioni di riproduzione. Clicchiamola e appare un elenco di opzioni possibili. Di solito si sceglie Auto in modo che la riproduzione dei video Netflix sia sempre la migliore possibile in base alla banda. Se stiamo sperimentando problemi scegliamo una delle voci meno "esigenti" come Basso o Medio.

Quando saremo tornati sotto la copertura di una rete più prestante potremo reimpostare la qualità ad Auto o addirittura ad Alto, se è possibile.

2. La modifica al volo

Se non vogliamo passare dalle impostazioni generali di Netflix possiamo variare le sue opzioni per lo streaming anche da "dentro" la riproduzione di un video. Mentre stiamo riproducendo un video Netflix che ci dà qualche problema, usiamo la scorciatoia da tastiera Maiuscolo-Ctrl-Alt-S.

In questo modo appare una finestra/menu divisa in colonne. Al centro, nella colonna Video Bitrate abbiamo a disposizione varie opzioni per definire il "peso" del flusso video: più alto il numero, maggiore la qualità dello streaming. Selezioniamo i bitrate che vogliamo cliccandoci sopra tenendo premuto il tasto Maiuscole (Shift, se preferite). Poi clicchiamo su Override.

In questo modo indichiamo a Netflix di usare queste nuove impostazioni al posto di quelle definite nel pannello principale di configurazione. Ricordiamolo, perché quando avremo risolto il problema della disponibilità di banda dovremo riaprire questa finestra e riselezionare tutti i bitrate disponibili, per riattivarli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here