Tappare i buchi!

Il problema di vulnerabilità di Outlook Express 5 per Macintosh dovrebbe arrivare velocemente a una soluzione.

Internet. Il product manager dei prodotti Internet per Mac di Microsoft, Dick Craddock, ha confermato che il buco nel sistema di sicurezza scoperto qualche giorno fa in Outlook Express 5 per Macintosh è in via di risoluzione da parte del team di sviluppo. Il problema sarebbe grave ma di non difficile superamento.
Il bug era venuto fuori sulla lista MacOE-Talk: collegandosi, infatti, allo http://athena.doe.com/ e ricercando "security" nel soggetto dei messaggi restringendo la ricerca agli ultimi dieci giorni si potrà ripercorrere le fasi della comunicazione, della discussione e della conferma di Microsoft del problema.
In breve, il bug consentirebbe a un messaggio Html da agire da "Trojan horse", si potrebbe cioè aprire una strada per scaricare sul disco dell'utente, completamente a sua insaputa, un file di qualsiasi genere e, quindi, di qualsiasi pericolosità. L'unico consiglio è, al momento, di non aprire alcun file che non siamo sicuri di aver volontariamente scaricato o copiato da un attachment, se utilizziamo Outlook Express 5; non dobbiamo neanche fidarci delle icone e dei tipi di documento, perchè un virus potrebbe nascondersi anche sotto l'innocuo aspetto di un file .jpg (al limite, per essere sicuri di non lanciare un'applicazione, dovremmo controllare il type e il creator).

Entro la fine del mese prossimo, comunque, dovrebbe essere disponibile il patch che risolverà definitivamente la questione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here