SAIE 2002, il reportage

Dalla sezione dedicata ai software ed alle soluzioni informatiche pensate per il mondo dell’edilizia

Come da qualche anno a questa parte, il SAIE, manifestazione internazionale dell'industrializzazione edilizia tenutasi a Bologna dal 16 al 20 ottobre, ha presentato, oltre a soluzioni specifiche per gli operatori del settore, anche una sezione dedicata ai software ed alle soluzioni informatiche pensate per il mondo dell'edilizia. SAIE Bit, questo il nome della sezione, quest'anno ha occupato ben due padiglioni che ci hanno sorpreso per la massiccia affluenza di visitatori e, cosa che per noi più conta, per la ragguardevole presenza di aziende che sviluppano soluzioni per la nostra piattaforma. Mai come quest'anno, infatti, PowerBook Titanium, nuovi iMac e splendidi Cinema Display hanno fatto bella mostra di sé in grandi e strutturati padiglioni, mostrando continuamente schermate dei prodotti sotto Mac OS X, il nuovo sistema operativo della Apple che pare aver dato nuova vita ad un settore, quello del Cad appunto, storicamente ritenuto dominio incontrastato del mondo Windows.

Tra gli stand più appariscenti e meglio strutturati, spicca quello della Cigraph che, oltre ad ArchiCAD, storico programma della Graphisoft, in occasione della manifestazione ha mostrato in anteprima tutti i prodotti della francese Abvent, dei quali è divenuta distributore ufficiale per l'Italia. Molto interesse ha suscitato il nuovo Art•lantis 4.5 che introduce, oltre alla perfetta compatibilità con Mac OS X, alcune novità molto richieste dagli operatori del settore, come le "viste parallele" e nuovi strumenti per l'inserimento del modello in fotografie preesistenti. Presentati anche due nuovi moduli per ArchiCAD, frutto della sinergia tra la stessa Abvent e la Graphisoft: AV-works, un plug-in per il rendering basato sul motore di Art•lantis, e ZOOM GDL, un modellatore solido basato sulla tecnologia dello storico ZOOM, in grado di creare oggetti parametrizzabili, in formato GDL e pertanto perfettamente compatibili con ArchiCAD 7.0. ArchiWall ed ArchiTime, infine, sono i due nuovi plug-in per ArchiCAD, sviluppati dalla stessa Cigraph, che vanno ad aggiungersi alla già nutrita schiera di moduli "specialistici" esistenti.

Allo stand della VideoCOM ci è stato possibile assistere alla presentazione in esclusiva di VectorWorks 10, l'ultima versione del Cad di casa Nemetschek, che introduce nuove e sofisticate possibilità di rappresentazione oltre alla piena compatibilità con Mac OS X 10.2. Presentata anche la nuova versione di Electric Image, Universe 5.0, che dispone di pieno supporto multi-processore e introduce un evoluto motore di render radiosity.

Presente anche la Bitwave con il nuovo e potente VectorSpace, un Cad 2D/3D parametrico per la progettazione architettonica, urbanistica e per il design di componenti d'arredo e oggettistica. Tra le caratteristiche principali di questo innovativo software, la capacità di gestire file di Autocad in maniera nativa e le funzioni di rendering raytracing integrate, che lo rendono uno strumento in grado di affrontare tutte le fasi del progetto, dall'ideazione sino alla presentazione finale, ad un costo decisamente concorrenziale.

Concludiamo il nostro breve report, segnalando la tradizionale presenza dello stand che vedeva insieme Abacus ed Interstudio, due storiche aziende che hanno presentato le loro numerose e differenziate soluzioni per ogni ambito dell'edilizia, dalla topografia al catasto, dalla progettazione stradale alla contabilità edile, tutte o quasi ormai pronte per il nuovo Mac OS X. Di notevole impatto, infine, le soluzioni Abacus per la prototipazione rapida con plotter e stampanti tridimensionali, che, per la prima volta quest'anno, venivano presentate in associazione a Solid Thinking della Gestel, potente software di modellazione solida, finalmente portato sulla nostra piattaforma e presto disponibile per Mac OS X.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here