Quando la stampa 3D nasce da un raggio di luce

La stampa 3D sta decollando definitivamente e promette di cambiare faccia all’industria manifatturiera. E lo fa a quasi settant’anni dal primo brevetto di un sistema di produzione additiva. Robert Rodrigues, Analog Applications Engineer di Texas Instruments, ci accompagna in un excursus storico sulla produzione additiva moderna.

Ora che i brevetti più importanti sono scaduti, l’innovazione nel settore della produzione additiva può determinare una crescita significativa del mercato. Ad esempio, fa notare Rodrigues, alcuni innovatori stanno riprendendo l’idea originale di Hull e rivoluzionando il processo con la tecnologia DLP (Digital Light Processing) di Texas Instruments.

Il cuore della tecnologia DLP è il dispositivo digitale a microspecchi (DMD-Digital Micromirror Device). Il DMD è un modulatore di luce spaziale (SLM) che consente di mascherare dinamicamente un’ampia area di luce per diversi scopi.

Potete leggere come funziona proseguendo la lettura sul sito di 3D Printing Creative, QUI.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here