Prove generali di… invasione?

Internet Explorer 5 porta sul Mac una specie di “Active Desktop”

Milano. Internet Explorer 5 (provato in versione beta da Applicando) nasconde una qualità piacevole e inquitante nello stesso tempo: la possibilità di inserire qualsiasi elemento del Finder nella cartella e nella barra dei Favoriti, e di potervi navigare poi tranquillamente senza il bisogno di passare più (o quasi) per il Finder. Non solo: lanciando documenti che possono essere aperti direttamente da IE 5, questi non si fa pregare - naturalmente - due volte. Quando invece si lanciano documenti o applicazioni non gestibili da IE 5, costui chiede gentilmente quale sia l'applicazione adatta, la fa partire e se la ricorda per le occasioni future. Il tutto con estrema facilità e fluidità.

Insomma, mentre Apple cerca di ridisegnare l'interfaccia del proprio MacOS e del Finder, Microsoft stessa fornisce un elegante sistema per farne a meno, un bell'Active Desktop rivisto e corretto...

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here