Photoshop per il resto di noi

Questa è forse la definizione che meglio si adatta alla versione 9 di Photoshop Elements. La maggior parte delle funzionalità del potente programma di fotoritocco Adobe sono presenti e, in molti casi, accessibili più facilmente. Questo è il caso di que …

Questa è forse la definizione che meglio si adatta alla versione 9 di Photoshop Elements. La maggior parte delle funzionalità del potente programma di fotoritocco Adobe sono presenti e, in molti casi, accessibili più facilmente. Questo è il caso di quelle sequenze di operazioni che vanno sotto il nome di Guided Edit: tutti i passaggi da effettuare per interventi che potrebbero scoraggiare un principiante sono descritti dettagliatamente, purtroppo solo in lingua inglese, come abbiamo già sottolineato in apertura.

Ad esempio, una delle elaborazioni Guided Edit più interessanti è l'Out Of Bounds che permette di scontornare un soggetto in modo che sembri uscire parzialmente dalla foto. Per arrivare a un risultato del genere, è necessario creare ben sette livelli, alcuni dei quali con maschere: anche un grafico provetto avrebbe il suo bel da fare per realizzare un simile effetto. Inoltre, qualsiasi elaborazione realizzata in modalità Guided Edit può essere ulteriormente modificata, nel caso fosse necessario correggere piccole imperfezioni. La possibilità di associare una maschera a qualsiasi livello è proprio una delle novità della versione 9 ed è fondamentale per poter ottenere rapidamente effetti come la sfocatura dello sfondo di una fotografia.

Anche in Photoshop Elements si può contare poi sullo Spot Healing Brush con la tecnologia Content Aware Fill che permette di eliminare facilmente particolari indesiderati da una foto, come possono essere i graffi presenti su una vecchia istantanea acquisita con lo scanner o un turista di troppo nella classica foto del monumento in stile cartolina. La stessa tecnologia permette di riempire in modo realistico gli spazi bianchi che si creano quando si combinano due o più fotografie per ottenere una panoramica. Altra novità è lo Style Match: presa una foto come riferimento è possibile fare in modo che l'immagine da elaborare abbia lo stesso look; non sempre si ottengono subito risultati del tutto soddisfacenti, ma aggiustando le regolazioni è possibile migliorarli in modo apprezzabile.

Photoshop Elements 9 offre diverse funzionalità per la condivisione delle fotografie e la produzione di stampati (biglietti, collage, calendari, fotolibri e copertine per CD). Per i fotolibri è previsto però un unico formato (Lettera USA) seppure con diversi temi: le possibilità di personalizzazione sono comunque complete, compresa la definizione del layout per ogni singola pagina e l'aggiunta di testi anche sovrapposti alle foto. La condivisione delle foto è possibile con i social network più popolari, Facebook e Flickr in testa, e le foto possono essere inviate come allegati a messaggi di e-mail, utilizzando il proprio client di posta elettronica.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here