McAfee: cresce il malware per Mac, ma è soprattutto adware

xagent dok

Certo non si può dire che i Mac siano al riparo dai malware come una volta, le cifre però indicano che le minacce per i computer con la Mela sono ancora limitate: il numero aumenta ma la pericolosità non altrettanto. Al netto almeno di casi davvero pericolosi che riescono ad aggirare i controlli di macOS. Insomma, non è comunque il caso di abbassare la guardia.

McAfee ha pubblicato un nuovo report in cui dà qualche dettaglio in più sull'evoluzione dei malware per Mac negli ultimi mesi. In particolare negli ultimi due trimestri si è avuto un picco nella creazione di nuovi malware: oltre 300 mila varianti nel quarto trimestre 2016 e circa 250 mila nel primo trimestre 2017. McAfee però sottolinea che si tratta soprattutto di adware, quindi non di un vero pericolo per la sicurezza.

Il numero complessivo dei malware per Mac è quindi elevato, al momento. Si contano oltre 700 mila varianti alla fine dello scorso marzo. Erano poco meno di 500 mila tre mesi prima e circa 160 mila il trimestre ancora precedente, il che segna una decisa crescita almeno nei numeri.

Queste cifre si uniscono a quelle che McAfee aveva reso pubbliche alla fine del 2016, indicando che nel corso dell'anno il malware per macOS era cresciuto del 744 percento rispetto al 2015. Resta ancora una frazione del malware complessivo, che è pesantemente sbilanciato verso il mondo Windows, ma è sempre meglio proteggersi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here