Linus Torvalds sarcastico sull’iMac

Il padre di Linux commenta la scelta di Apple di utilizzare i colori.

Las Vegas. Nel suo intervento al Comdex, Linus Torvalds, iniziatore di Linux e punto di riferimento della comunità open source, parla del futuro dei sistemi operativi e dei personal computer in genere sottolineando che il mercato informatico, a suo parere, sarà sempre più guidato dalle reali esigenze degli utenti e sempre meno dalle motivazioni tecnologiche e finanziarie dei grandi gruppi.
Il guru del software libero non lesina quindi i riferimenti diretti: sicuramente a Microsoft, tradizionale bersaglio, ma nemmeno Apple viene risparmiata. Torvalds si pone, infatti, domande ironiche sull'iMac: viene venduto in cinque colori, nessuno sa quello che c'è dentro a livello tecnico ma vende moltissimo...

E' possibile che le future sfide dell'informatica, aggiungiamo noi, si combatteranno non a colpi di multitasking, procedure di sicurezza, stabilità e ottimizzazione delle prestazioni, ma piuttosto basandosi sui gusti nell'arredamento, sui colori e sulle mode di stagione? L'iMac, il suo design e i suoi colori, sono una delle innovazioni più geniali degli ultimi anni nel settore del personal computing, tuttavia ci auguriamo di avere anche noi al più presto un sistema operativo multitasking, stabile, leggero e orientato alla rete.
C'è riuscito una manciata di studenti non ci può riuscire una multinazionale?

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here