Le 50 migliori App gratuite del Mac App Store

Applicando 313 –

Lo Store di Apple dedicato alle applicazioni OS X è ricchissimo di software di ogni genere, molti dei quali gratuiti: ecco come far rendere al meglio il proprio Mac senza spendere un centesimo.

Quando una grande software house produce un’applicazione che ci risulta particolarmente utile, o è comunque indispensabile per il nostro lavoro, il denaro investito per acquistarla ci sembra tutto sommato ben speso. Ma il mondo degli sviluppatori non è fatto solo di aziende come Microsoft, Adobe o Apple stessa: ci sono anche piccole software house indipendenti o addirittura singoli programmatori che hanno creato piccoli gioiellini del software, per i quali chiedono pochi euro o addirittura nulla. Strano? In parte può esserlo, ma per molti progettare un’applicazione di successo è ancora un’attività creativa che dà soddisfazione in sé, oppure che scaturisce dalla necessità di risolvere un particolare problema applicativo personale e i cui risultati vengono poi resi liberamente disponibili a tutti noi.

Storicamente il mondo Mac è stato sempre caratterizzato da questi fenomeni: prima che i computer con la Mela diventassero di moda e diffusi come adesso, i software a disposizione degli utenti di Mac OS prima e OS X poi non erano certo numerosi come quelli della controparte Windows; parallelamente, la comunità degli utenti Apple era molto ben disposta a condividere le soluzioni che trovava ai propri problemi applicativi.
Ora la situazione è diversa: si vedono oggetti con la Mela un po’ dappertutto e il Mac App Store ha le possibilità di replicare il successo dell’App Store per iOS. Apple certamente ci crede e ha capito che anche gli utenti, specie quelli acquisiti più di recente, apprezzano l’idea di avere un canale sicuro per acquistare e scaricare applicazioni, un canale a portata di mouse in cui le applicazioni fanno ciò che affermano di fare – almeno in teoria, poi Apple non sempre riesce a controllare tutto perfettamente – e sono in qualche modo “certificate” nella loro qualità e nella loro sicurezza. E ancora di più lo saranno con OS X 10.8 Mountain Lion.
Per questi motivi abbiamo voluto concentrare la rassegna che leggerete nelle prossime pagine sulle applicazioni non solo gratuite, ma anche che è possibile scaricare dal Mac App Store. Alcuni temono una sorta di effetto monopolio con l’avvento dello Store “ufficiale”, secondo noi è semplicemente una comodità in più da sfruttare e un’opportunità per gli sviluppatori.
E lo sarà sempre di più.

Ecco le 50 App gratuite più interessanti secondo il nostro giudizio, suddivise per genere.

Utility
- Alfred
- FreeMemory
- Hamster Archiver
- Caffeine
- Cpu Led
- Dmg Architect
- EasyFind
- GeekTool
- iZip Archiver
- Mactracker
- ReadLater
-VirusBarrier Express
- XMenu

Produttività
- Skitch
- DTem
- MindNode Free
- SiteSucker
- Sparrow Lite
- TextWrangler
- Wunderlist

Business
- AutoCad Ws
- Direct Mail
- Apple configurator
- Liya
- NetSpot
- Shareplus Lite
- Simple Http Server
- Telephone

Giochi
- Radiant Defense
- Full Deck Solitaire
- Rail Maze
- Robotek
- Shadow Era
- Touchgrind
- Virtual City Playground

Internet
- Cappuccino
- MenuTab for Facebook
- Meme Generetor
- Droplr
- Mixtab
- Social Pro
- TweetDeck

Multimedialità
- Mixxx
- MPlayerX
- Motion Fx
- Miro Video converter
- SoundCloud
- SketchBook Express
- Virtual Dj Home

__________________________________________________
Continua
la lettura su Applicando Magazine per avere i dettagli di tutte le App citate sopra.
Clicca qui per scaricare l’applicazione gratuita Applicando+
Puoi acquistare la rivista e leggerla e conservarla sul tuo iPad.
Buona Lettura con Applicando.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here