Kaspersky Security for Mac, una barriera contro le minacce ai computer Apple

Sicurezza –

Già compatibile con il prossimo Mac OS X Mountain Lion, il nuovo software usa un mix di tecnologie tradizionali e cloud per erigere un efficace sbarramento contro il malware, riducendo l’impatto sul sistema. Integrato anche il parental control.

Le vendite dei computer Apple
sono in continua crescita e così i Mac rappresentano bersagli sempre più
appetibili per i criminali informatici. Una ricerca condotta da Harris
Interactive tra febbraio e marzo scorsi, evidenzia però che solo il 56% degli
utenti Mac in Europa, USA e Russia utilizza un software di sicurezza per
proteggere i propri dati dalle sempre più variegate e numerose minacce. Così
non deve stupire più di tanto se un trojan come il recente Flashfake riesca a
trasformare in brevissimo tempo 700.000 computer in macchine zombie gestibili
comodamente da remoto.

Un'opportunità per evitare che
ciò accada di nuovo la propone Kaspersky Lab attraverso il suo Security for Mac,
software che promette di fronteggiare ogni tipo minaccia, come appunto trojan,
worm, spyware, adware e keylogger. Per ridurre al minimo l'impatto sulle
prestazioni del Mac, il modulo di scansione file è attivato durante l'avvio ed
esegue un controllo dei file nuovi automaticamente. Invece, per garantire una
puntuale protezione contro le minacce più recenti, il database antivirus viene
aggiornato ogni ora, mentre una tecnologia di sicurezza basata sul cloud si fa
carico di tenere sotto controllo eventuali ulteriori oggetti nocivi e, se è il
caso, di bloccarli. La capacità di individuare e bloccare anche malware
specifici per Windows e Linux permette di creare una barriera contro la diffusione
di oggetti dannosi su altri computer collegati in rete.

Molto attento alle minacce in
cui si può incorrere su Internet, Kaspersky Security for Mac avvisa gli utenti ogni
volta che rilevata una minaccia online. La tecnologia anti-phishing intende rendere
il Mac più sicuro, soprattutto quando si utilizzano servizi di online banking o
servizi di pagamento elettronico. In questo senso, per proteggere i dati sensibili
come i numeri di carta di credito o le password, il software rende disponibile
una tastiera virtuale, che si presenta come un'estensione di Safari (ma che
funziona anche con Google Chrome e Firefox). Tramite questa tastiera, che appare
sullo schermo a richiesta dell'utente, evita che i criminali intercettino i
dati sensibili utilizzando il keylogger.

Rispetto alla versione
precedente, Kaspersky ha migliorato prestazioni e usabilità del software. Un
esempio in questo senso sono le tecnologie iSwift, che forniscono funzionalità
avanzate per la scansione dei file, controllando solo gli elementi che sono
stati creati o modificati dopo la precedente esecuzione.

Del tutto nuova per il prodotto
è la funzione di Parental Control, che consente ai genitori di impostare un
limite di tempo in cui i ragazzi possono navigare online o stabilire fasce orarie
durante il giorno. E' possibile anche bloccare il download di alcune tipologie
di file e la visualizzazione di siti inappropriati. Ma anche controllare
l'attività dei minori sui siti di social network come Facebook.

Con una licenza della durata di un anno, Kaspersky Security
for Mac è in vendita al prezzo di 39,95 euro ed è già compatibile con il
prossimo Mac OS X Mountain Lion.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here