Il Cad per il Mac

Abacus sistemi Cad – Cam presenta PowerCADD per X

PowerCADD è finalmente disponibile in formato nativo per Mac OS X. PowerCADD si riconferma quindi il CAD 2D elettivo per la piattaforma Macintosh, gettando così le basi per la nuova generazione di software dedicati al mondo della progettazione assistita.
La fase di testing è risultata molto soddisfacente e il rilascio di PowerCADD 6.0 negli Stati Uniti è previsto per il 30 aprile. La manualistica e il programma localizzati in lingua italiana saranno distribuiti con rilascio definitivo previsto entro l'estate.

In PowerCADD 6 sono state implementate tutte le principali funzioni richieste dagli utenti. Queste nuove funzioni sono:

Interfaccia in stile Aqua e avviabilità sotto il sistema OS X.

- Zoom interattivo significa che è possibile eseguire degli zoom in o out durante il disegno. Si possono utilizzare i comandi da tastiera per effettuare degli zoom in o degli zoom out mentre si stà disegnado. E si può utilizzare la nuova funzionalità Zoom In Now e Zoom Out Now associandola ad esempio alla rotella di un mouse programmabile.

- Ora si può fare zoom escorrere lo schermo mentre si stà editando del testo

- Foglio di disegno ampliato. L'area di disegno è stata ampliata fino ad un massimo di 5,23 m x 5,23 m. E' il doppio della precedente area di lavoro.

- Ora si può eseguire un trascina e rilascia (drag and drop) da un disegno di PowerCADD ad un altro oppure su un file di cipping nel finder. Infatti questa è una modalità veloce per eseguire un copia e incolla. Inoltre creando un clipping da PowerCADD si genera una PICT che è possibile ritrascinare dal finder a PowerCADD senza alcuna poerdita di accuratezza oppure trascinare dal finder ad un'altra applicazione passando una Pict standard di Mac OS. Questa funzione (drag and drop) sotto OS X è in pratica un sostituo dell'archivio appunti di OS 9.

- Le palette degli strumenti possono ora essere mostrate orizzontalmente o verticalmente in base alle preferenze dell'utente.

- Gli strumenti di disegno sia in PowerCADD che nei WildTools ora utilizzando la stessa modalità di disegno click-click, click-trascina ibrida , che combina le due modalità click-click e click-trascina.

- Le maniglie vengono disegnate automaticamente nel colore di evidenziazione che si può impostare a proprio piacimento. Rosa, magenta, lavanda o verde brillante possono essere utilizzati per evidenziare gli oggetti selezionati.

- I file PDF sono diventati standard in OS X quali formati di immagini e sono facilmente creabili da qualsiasi programma. Questo è molto interessante in quanto si possono leggere, posizionare od importare qualsiasi file PDF in PowerCADD sotto OS X.

- Ci sono inoltre molte nuove preferenze per nascondere i testi, le quotature, i retini vettoriali, i retini di riempimento, per l'arrotondamento del testo e lo smooth delle bitmap, per i disegni trasparenti, per mostrare il separtatore delle migliaia (ad es. 1.000 o 1000), per la conversione in poligoni, per mostrare o meno il nome dello strumento, o selezionare gli strumenti toccati o inclusi. Infine si può scegliere quale file di stationery un qualsiasi file anche su di un server.

Le novità sono molte altre ancora. Maggiori informazioni su www.abacus.it.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here