I Pc portano debiti

Dopo IBM esce di scena dal mercato Pc consumer Packard Bell, altro importante protagonista del settore.

New York. NEC ha annunciato un piano di ristrutturazione che porterà a un drastico ridimensionamento della presenza dell'azienda nella produzione di Pc per il mercato consumer. Il piano porterà a una riduzione di Packard Bell, tenuta da NEC insieme al partner francese Groupe Bull, sia in termini di impianti (con la chiusura della fabbrica di Sacramento), sia in termini di personale (con una perdita di oltre mille posti di lavoro, compresi molti dirigenti di alto livello).
La decisione sarebbe causata dal fatto che le previsioni di perdita di Packard Bell per il 1999 raggiungerebbero e supererebbero la notevole cifra di 150 milioni di dollari, ben oltre il tetto dei cento milioni che era stato posto dai principali azionisti come limite tollerabile. Alla fine della ristrutturazione il gruppo NEC sarebbe intenzionato a portarsi completamente fuori dal mercato Pc consumer, seguendo le orme dell'altro colosso IBM, che il 21 ottobre scorso aveva preso un'analoga decisione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here