Finalizzato l’accordo con Microsoft, Nokia cede Symbian

Strategie –

Nokia punta al potenziamento della “capacità di sviluppo di smartphone basati sulla piattaforma Windows Phone”. Per questo cederà ad Accenture 3.000 dipendenti nel quadro di un’intesa di esternalizzazione delle attività legate alla piattaforma Symbian.

Trova oggi finalmente una risposta definitiva la domanda che in molti si sono posti subito dopo l'annuncio, lo scorso mese di febbraio, dell'intesa tra Microsoft e Nokia nel mondo mobile.
Intesa che, definitiva dalla scorsa settimana, di fatto pone tutto l'accento su Windows Phone lasciando aperti numerosi interrogativi proprio sul destino di Symbian.

In definitiva, Symbian passa di mano e le attività che riguardano questa piattaforma vengono ”esternalizzate” ad Accenture come parte di un piano di profonda riorganizzazione che Nokia ha da poco ufficializzato.

Il piano di riorganizzazione passa attraverso una riduzione di circa 4.000 dipendenti entro il 2012, 3.000 dei quali passeranno ad Accenture insieme alle attività legate a Symbian.
I tagli di organico, che porteranno a una riduzione dei costi della divisione Devices e Services di 1 miliardo di euro entro i prossimi due anni, saranno operativi soprattutto in Danimarca, Finlandia e Regno Unito e la società annuncia il prossimo varo di un programma di responsabilità sociale indirizzato sia ai dipendenti sia alle comunità locali che potrebbero essere toccati dalle riduzioni di organico, che comprenderà sia supporto al reimpiego individuale sia percorsi di riqualificazione professionale.

Per la comunità tecnologica, il punto chiave di questo annuncio riguarda però il destino di Symbian.
Nella nota diffusa dalla società, si fa esplicito riferimento ai nuovi obiettivi di Nokia, che puntano al potenziamento della "capacità di sviluppo degli smartphone Nokia basati sulla piattaforma Windows Phone".
Le attività software legate alla piattaforma Symbian passano dunque ad Accenture, insieme ai 3.000 dipendenti dei quali abbiamo già riferito, in un accordo di esternalizzazione. Accenture, così, diverrà fornitore di software e "fornitore privilegiato di servizi" per i prossimi smarphone di Nokia, non solo per la piattaforma Symbian, ma anche per la piattaforma Windows Phone. Nella nota si fa esplicito riferimento a "mobility software, servizi commerciali e operativi".

Una scelta non casuale, quella di Accenture, che due anni fa aveva già acquisito da Nokia la divisione dedicata ai servizi professionali e al supporto a Symbian per produttori di device e service provider.

L'intesa non ha carattere di immediatezza: l'accordo potrebbe essere formalizzato nel corso dell'estate e il trasferimento dei dipendenti potrebbe avvenire entro la fine dell'anno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here