Con la CS 5.5, arrivano gli abbonamenti

Strategie –

Importante innovazione commerciale di Adobe: d’ora in poi aggiornamenti annuali della suite e possibilità di acquisto anche su base mensile o annuale. Nel primo caso il prezzo sarà circa il 5% del prodotto completo e nel secondo il 7,5%.

Un
po' a sorpresa Adobe annuncia una versione “intermedia” della sua Creative
Suite, la 5.5. La sorpresa non sta tanto nelle nuove funzioni, che sono un mix
di novità vere e proprie e di procedure volte a velocizzare una serie di
funzioni già disponibili nell'edizione 5.0, quanto piuttosto nell'avvio di una
nuova strategia commerciale.

D'ora
in poi, infatti, alla messa in commercio di ogni major release della Suite, che
mantiene la cadenza di sviluppo di 18-24 mesi, succederà una versione
intermedia all'incirca un anno dopo, con la quale Adobe intende integrare tutte
quelle funzioni necessarie a rendere sempre attuale la sua raccolta di prodotti
creativi.

La
società spiega infatti che oggi le evoluzioni del mercato sono tali da rendere
due anni un periodo troppo lungo per poter considerare i software sempre
aggiornati. Per cui diventa un passaggio obbligato un upgrade con frequenza
maggiore.

Questo,
potrà chiedersi qualcuno, significa un raddoppio della spesa (per altro non
indifferente) per avere sempre l'ultima edizione della suite? Non esattamente.
Adobe ha infatti pensato anche a rivedere la forma di acquisto, introducendo
l'abbonamento.

In
pratica, da quando sarà disponibile (ossia da maggio), la Creative Suite potrà
essere comprata nella tradizionale pacchettizzazione secondo il consueto
listino oppure si potrà decidere di acquistarla attraverso un abbonamento
mensile o annuale: nel primo caso la cifra mensile da pagare sarà circa il 7,5%
del listino del prodotto completo e nel secondo caso il 5% (sempre su base
mensile).

Chi
dovesse decidere per la formula abbonamento, sottolinea Adobe, potrà avvalersi
di una serie di vantaggi, come per esempio di avere i software sempre
aggiornati e di poter ampliare o diminuire il numero prodotti in uso, a seconda
delle necessità del momento: così, per esempio sarà possibile usare 15 suite (o
singoli software) per alcuni mesi per poi portare il numero a 2 o 3 finito il
picco di lavoro. Da precisare che l'abbonamento permetterà di ampliare
l'utilizzo da un singolo prodotto a una suite completa.

Adobe
precisa che la Creative Suite in abbonamento potrà essere comprata solo sul suo store online: non si riceverà alcun pacchetto, il software dovrà essere scaricato
da Internet.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here