C’è Java in TV

Il linguaggio di programmazione di Sun scelto per la televisione interattiva.

Palo Alto (USA). Il Digital Video Broadcasting Project ha deciso di implementare la tecnologia Java nel suo standard per la televisione digitale interattiva. Java sarà quindi introdotto nel Multimedia Home Platform che consenterà la fruizione dei contenuti multimediali offerti dai molti fornitori di servizi televisivi raggruppati nel consorzio.
Il DVB-MHP consiste in una serie di standard software che verranno implementati in set-top box, in ricevitori digitali e nei personal computer multimediali, e che saranno il ponte d'unione tra Internet, il broadcast video e il mondo delle telecomunicazioni.
Il Digital Video Broadcasting Project è un consorzio di oltre 250 realtà operanti nel broadcast televisivo, sparsi in 30 paesi di tutto il mondo, con forte presenza di aziende europee. Il sistema DVB si propone l'intento di rappresentare una piattaforma standard per la televisione digitale interattiva basata su MPEG-2 e, ora, su Java, il linguaggio di programmazione orientato alla rete sviluppato da Sun.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here