Canon EOS 60Da, la reflex per le foto e i video astronomici

Fotocamere reflex –

La nuova fotocamera è una 60D con il filtro passa-basso modificato, in modo da essere più sensibile alle lunghezze d’onda idrogeno-alfa e quindi catturare adeguatamente i colori ricchi di rossi prodotti dalle nebulose. In vendita entro fine aprile, costerà 1.422 nella versione solo corpo.

Questa volta è il turno delle foto
astronomiche, un settore a cui da tempo Canon dedica una certa attenzione. Agli appassionati di stelle, pianeti
e galassie, la società giapponese propone di immortale i copri celesti con la
nuova reflex EOS 60Da, che entro la fine del corrente mese di aprile andrà a
sostituire la 20Da (messa in commercio nel 2005). Realizzata sulla base delle
specifiche di EOS 60D, la nuova fotocamera è espressamente realizzata per
catturare i colori ricchi di rossi prodotti dalle nebulose. Questo grazie a un
filtro passa-basso modificato che la rende più sensibile alle lunghezze d'onda idrogeno-alfa.

In una reflex standard, infatti, per evitare
artefatti di colore indesiderati nell'immagine finale, il filtro a infrarossi
limita la quantità di radiazioni luminose nella banda idrogeno-alfa che raggiunge
il sensore della fotocamera. EOS 60Da adotta invece un nuovo filtro modificato,
che offre tre volte più trasparenza nei confronti della gamma idrogeno-alfa rispetto
alla 60D, permettendo di catturare immagini nitide delle nebulose a emissione di
colore rosso.

Per il resto, le caratteristiche
rimangono lo stesse della 60D. Tra queste ricordiamo il sensore CMOS APS-C da
18 Megapixel che consente di lavorare con sensibilità fino a 6.400 ISO
(espandibile fino a 12.800 ISO) e il processore DIGIC 4 a 14 bit, un'accoppiata
progettata per fornire un elevato rapporto segnale/rumore, aspetto
particolarmente rilevante nelle foto (e le riprese video) astronomiche, dove è
importante poter avere tenui transizioni cromatiche e gradazioni tonali
omogenee, prive di artefatti.

Da sottolineare inoltre lo schermo LCD da
7,7 centimetri (3") retroilluminato e risoluzione di 1.040.000 punti ad
angolazione variabile, che, attraverso la funzione Live View, permette di
regolare comodamente la composizione dell'inquadratura quando si opera con un
treppiede.

Per offrire una maggiore flessibilità in
fase di ripresa, EOS 60Da può essere gestita tramite il telecomando
temporizzatore opzionale Timer Remote Controller TC-80N3, un controllo di
scatto a distanza programmabile che permette la regolazione delle impostazioni
senza interferire con la posizione della fotocamera. Questo dispositivo
permette di acquisire immagini in remoto selezionando intervalli personalizzati
o lunghe esposizioni, ideale per la ripresa di filmati time lapse dei cieli notturni. Il software EOS Utility permette di
controllare le impostazioni della fotocamera, oppure di visualizzare l'immagine
inquadrata da un PC o un Mac collegato tramite la porta USB.

Nella versione solo corpo macchina, Canon EOS 60da avrà un prezzo di
listino di 1.422 euro IVA inclusa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here