Broadway T2, la Tv digitale diventa wireless

Test –

Il dispositivo di Hauppauge permette di vedere in streaming i canali televisivi su Mac e dispositivi iOS tramite browser. Il setup può essere un po’ complesso, però la trasmissione è efficace. Obbligatorio aggiornare il firmware per abilitare molte delle funzioni disponibili.

Se si
valutano le specifiche tecniche, il Broadway T2 di Hauppauge si candida
sicuramente a essere una delle soluzioni più efficaci per la visualizzazione e lo streaming dei canali
televisivi su Mac, iPad, iPhone e iPod touch
. Ma anche su piattaforma Windows e Android. Ampie opportunità di
configurazione, possibilità di registrare programmi e trasmissione dei canali
Tv wireless caratterizzano questo prodotto dalle dimensioni piuttosto contenute e con un look piacevole, che lo fa sembrare
un mix tra un router e un dispositivo multimediale da connettere alla Tv. E in
effetti è davvero entrambe le cose. Però dal router ha eredito principalmente una
certa complessità di configurazione mentre, sul versante multimediale, si evidenzia
la mancanza di una presa HDMI.

Tuttavia, la
dotazione di interfacce è piuttosto ricca
: sul pannello posteriore ci sono
una presa S-Video, un ingresso audio-video, due prese USB, una Ethernet 10-100,
una presa per antenna Tv e una per ricevitore infrarossi. Nella parte frontale
c'è una terza porta USB. Il fatto strano è che nessuna delle tre porte USB è
utilizzabile. Almeno non lo è con il firmware in dotazione. Vengono abilitate
solo dopo un aggiornamento del firmware,
operazione assolutamente obbligatoria (e decisamente non impegnativa), perché
porta una serie di ulteriori vantaggi e abilita diverse funzioni importanti. Ma
procediamo con ordine.

L'installazione è piuttosto articolata: è infatti necessario disporre di un router wireless
che offra anche la possibilità di connettere il Broadway T2 a una porta
Ethernet. Fatto ciò, agendo tramite browser è necessario collegarsi
all'indirizzo distan.tv per
completare l'installazione, operando da un'interfaccia piuttosto essenziale.
Purtroppo, non sempre tale indirizzo Web è efficace e quando si ottiene una pagina di errore è necessario
collegarsi al Broadway T2 tramite il suo indirizzo Ip. Questo, siccome nella
maggior parte delle situazioni viene assegnato in modo automatico dal router deve
poter essere individuato tramite qualche strumento alternativo rispetto a
quelli in dotazione.

Raggiunta la pagina di setup
del Broadway T2, è possibile dare il via alla sintonizzazione dei canali Tv digitali, che saranno memorizzati in
ordine alfabetico. E' altamente consigliata la connessione a un'antenna centralizzata, ma questa non
è una grande novità visto che è una raccomandazione che vale per tutti i
prodotti di questo tipo. Completata l'operazione, come detto, prima di usare il
Broadway T2 è necessario aggiornare il
firmware
. Solo così, oltre ad abilitare
le porte USB
, si ottiene la possibilità di registrare su dispositivi di archiviazione esterni le trasmissioni
mentre si stanno guardando oppure secondo una programmazione prestabilita. I
file ottenuti dalla registrazione possono essere in formato Pid Filtrato (senza
perdita di informazione ma se si sceglie questa via è richiesta la
riformattazione del supporto di memorizzazione) o in formato Mpeg, che consente
di rivedere il contenuto anche usando player differenti.

Il nuovo firmware permette
anche la visione delle registrazioni
e di avere le informazioni sui programmi fornite dalle tipiche guide
elettroniche per la programmazione dei palinsensti.

La funzione che caratterizza
il Broadway T2 è la possibilità di effettuare lo streaming dei contenuti Tv su dispositivi mobili, primi fra tutti
iPad, iPhone e iPod touch. Tale streaming non avviene però come ci si potrebbe
aspettare, attraverso un'app dedicata, bensì tramite browser. Forse questa scelta va letta nella direzione di
consentire la più ampia possibilità di fruizione possibile, tuttavia l'accesso
tramite browser probabilmente inserisce un certo ritardo, perché per passare da un canale a un altro è
necessario attendere almeno una decina di second
i. Sui prodotti a base
Android la visualizzazione dei programmi viene effettuata via Flash.

Broadway T2 offre una
rilevante opportunità: vedere la Tv
anche quando si è lontani da casa
collegandosi tramite Internet o
connessione 3G. Per ottenere questo risultato è però necessario agire sul
router abilitando una specifica porta, operazione che può non essere alla
portata di tutti.

Da sottolineare che il video è di qualità standard, aspetto
trascurabile su un iPod o al limite su un iPhone, ma che invece fa sorgere
qualche dubbio circa le possibilità di visualizzazione su un iPad o su schermi
con risoluzione ancora maggiore.

Il Broadway T2 dispone di un doppio tuner e questo consente la visione simultanea di due persone da
due differenti “terminali”. Lo streaming supporta bene il doppio accesso e non
si notano particolari rallentamenti.

In conclusione, il Broadway T2
è un prodotto che fa correttamente ciò per cui nasce, ovvero lo streaming dei
programmi televisivi, ma il setup può dare qualche grattacapo ai meno esperti e
l'attesa quando si cambia canale è rilevante. Il prodotto di Hauppauge ha però ancora diverse potenzialità inespresse:
per esempio la connessione a infrarossi, viene detto, sarà abilitata in futuro
per ulteriori utilizzi. Evidentemente Broadway T2 può sicuramente dare di più
di quanto non faccia ora. D'altra parte, secondo quanto ci ha detto su questo
tema la stessa Hauppauge, “il
prodotto è in continua evoluzione e, grazie all'aggiornamento dei nuovi
firmware, sarà possibile implementare nuove funzionalità
”.

Il prezzo è di 199,90 euro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here