biscotti alla griglia

Presentare una confezione in maniera realistica è uno dei principali problemi dei grafici creativi. Vediamo come ottenere un risultato di successo sfruttando soltanto l’ultima versione del famoso programma di grafica vettoriale Macromedia Freehand

Da sempre uno dei principali problemi a cui un graphic designer va incontro mentre crea una confezione è quello di fornire un prospetto realistico del risultato estetico finale in 3 dimensioni. Tutto ciò è determinato anche dal fatto che gli applicativi con cui si compone graficamente un pack non hanno mai avuto, almeno finora, degli strumenti per poter gestire con precisione ed affidabilità le coordinate tridimensionali. Di conseguenza i risultati che si ottengono con l'esclusivo utilizzo di un programma di disegno vettoriale o raster sono spesso imprecisi anche dopo molti procedimenti di lavorazione. L'unico modo fino ad oggi che ci consente di arrivare a realizzare un prospetto realistico è quello di fare ricorso ad un software di modellazione 3D, che la quasi totalità dei creativi non è in grado di utilizzare.

Macromedia Freehand, protagonista da sempre nel campo del disegno vettoriale, con l'ultima release, la 9, ha finalmente introdotto un potente strumento per la gestione degli oggetti in prospettiva: le griglie prospettiche.

Grazie all'implementazione di questa nuova funzione cambierà il modo di lavorare a cui fino ad ora eravamo abituati.

Uno dei settori dove più si sentiva la necessità di poter utilizzare funzioni e strumenti che simulassero un disegno in prospettiva, mantenendo le caratteristiche stesse del disegno vettoriale, è quello del packaging. Nell'esempio che segue si posizioneranno i lati di un'immaginaria scatola di biscotti al forno sulla griglia tridimensionale di Freehand.

Agganciando gli oggetti alla griglia in prospettiva sarà possibile orientarli rispetto al punto di fuga. Infine saranno aggiunti alcuni particolari per simulare un'ambientazione contestuale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here