Apple smentisce l’interesse per Universal

Steve Jobs rompe l’abitudine di non commentare i rumors e spiega la sua posizione

A ipotizzare per la prima volta un possibile acquisto da parte di Apple di Universal Music Group, la più grande etichetta discografica al mondo attualmente di proprietà di Vivendi Universal, era stato il Los Angeles Times. La cosa era stata recentemente riproposta da Bloomberg: addirittura era stata attribuita al direttore di Vivendi Claude Bebear un'affermazione che confermava il rumor, specificando che Apple avrebbe fatto un'offerta.

La vicenda ha iniziato a sgonfiarsi quando lo stesso Bebear ha negato a Reuters di aver mai espresso questo commento. Infine, Steve Jobs stesso scende in campo per sgomberare i pettegolezzi. "Apple non ha mai fatto alcuna offerta di acquisizione di nessuna casa discografica", ha esplicitamente affermato il CEO di Apple, contravvenendo per la prima volta alla regola ferrea di Cupertino di non commentare le voci di mercato.

E' definitivamente chiarita la vicenda? Oppure è solo un altro passo della strategia di avvicinamento tra Apple e Universal?

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here