Al via i nuovi limiti tariffari per la telefonia mobile in Europa

Europa –

Ridotti i massimali: portato a 35 centesimi di euro il costo al minuto delle telefonate effettuate e a 9,7 centesimi per quelle ricevute. Per 1 MB di traffico dati si paga invece 0,847 euro.

A partire dall'1 luglio 2012 sono entrati in vigore i nuovi limiti tariffari per gli utilizzatori di servizi di telefonia mobile in Europa:

• 29 centesimi al minuto, Iva esclusa, per effettuare una chiamata,

• 8 centesimi al minuto, Iva esclusa, per ricevere una chiamata,

• 9 centesimi, Iva esclusa, per inviare un messaggio di testo,

• 70 centesimi al megabyte (MB), Iva esclusa, per scaricare dati o consultare internet all'estero (addebitati per kilobyte utilizzato).

Gli operatori rimarranno liberi di offrire tariffe più basse.

Chi viaggerà al di fuori dell'Unione europea riceverà un avvertimento tramite sms, e-mail o finestra pop-up quando la spesa si avvicinerà ai 50 euro o al limite preventivato di trasferimento dati.

L’utente dovrà quindi confermare che accetta di superare tale limite per poter continuare ad usare il roaming di dati.

Le misure entrerate in vigore l'1 luglio sono le prime di una serie per ridurre progressivamente i limiti tariffari e che porteranno il costo del MB a 45 centesimi fra un anno e a 20 centesimi il 1° luglio 2014.

Parimenti, il costo degli SMS scenderà prima a 8 e poi a 6 centesimi.

_________________________________________________

Cliccate qui e scaricate l'applicazione
gratuita Applicando+

Potrete
leggere Applicando Magazine sul vostro iPad con tutti i Focus, i Servizi, i
Test, i Tutorial e l'archivio storico della rivista

Buona
lettura con Applicando.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here