Project Rush

Arriva un’app tutta nuova da Adobe: si chiama Project Rush ed è dedicata al video editing. L’app di cui l’azienda ha offerto un’anteprima, potrebbe offrire più di quel che sembra a prima vista. Però non è ancora disponibile per tutti gli utenti, perché è in fase di beta ristretta.

Project Rush si presenta come soluzione integrata all-in-one multi-piattaforma, che consente l’editing su device multipli. Consente di svolgere le attività di editing sul computer desktop così come su mobile e tablet. Il tutto sincronizzato attraverso il cloud.

Project Rush, l'app per tutti i device

Project RushProject Rush sfrutta Creative Cloud per rendere accessibili i file di un progetto da tutti i device. Quindi consente, ad esempio, di iniziare un montaggio su un computer desktop e di proseguirlo in remoto sullo smartphone. L’app consente di aggiungere video, immagini, transizioni, modelli di grafica animata, testo e audio. Include anche funzioni di correzione colore. L'app presenta le stesse funzionalità su desktop e su mobile. Inoltre i progetti vengono sincronizzati attraverso il cloud per essere disponibili sui diversi device.

Project Rush è potenziato dalla tecnologia di Premiere Pro e After Effects. È anche possibile lavorare ulteriormente un progetto di Project Rush in Premiere Pro. Ma non c’è da spaventarsi: l’app è studiata per chi è alle prime armi nell’attività di editing video. Ed è progettata in modo da rendere semplice la condivisione di contenuti video sui social. L’obiettivo di Adobe con questa app è proprio di semplificare il processo di creazione e condivisione di contenuti video online.

Project RushMaggiori informazioni su sono disponibili sul blog Adobe, nell'articolo di presentazione della nuova app. Project Rush non è ancora disponibile: su questa pagina è possibile registrarsi per richiedere l’accesso alla beta dell’app.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here