Adobe acquisisce Macromedia

Con un comunicato congiunto, viene resa pubblica l’operazione che porta alla fusione dei due rivali

Adobe Systems ha reso noto di aver acquisito Macromedia per un valore di circa 3,4 miliardi di dollari, in un'operazione di scambio di azioni. I due rivali della grafica e del publishing si ritrovano quindi uniti sotto la stessa azienda e sotto lo stesso management, quello Adobe. "La combinazione di Adobe e Macromedia - si legge nel comunicato - offrirà ai clienti un set più vasto e potente di strumenti per creare, gestire e fornire contenuti ed esperienze su diversi sistemi operativi, media e device."
Nel corso degli anni l'offerta dei due rivali si era notevolmente diversificata: mentre Adobe rimaneva il leader indiscusso della grafica e del publishing, oltre che un forte player nell'ambito video (di meno sul Mac, però), Macromedia aveva monopolizzato il mercato degli strumenti di authoring per il web e il multimedia, anche grazie alla enorme diffusione dei suoi player, Flash e Shockwave, con una significativa presenza nelle soluzioni server, con ColdFusion e JRun.

L'acquisizione da parte di Adobe ha quindi generato un colosso capace di coprire quasi ogni tecnologia di comunicazione, su qualsiasi piattaforma e su qualsiasi dispositivo. A pensare che si va dal Pdf a Flash, da Photoshop a Dreamweaver, ci si rente conto dell'ampiezza dell'attuale offerta Adobe, dopo l'acquisizione di Macromedia.

L'operazione è stata già approvata da entrambi i board: gli azionisti Macromedia riceveranno 0,69 azioni Adobe per ogni titolo; in totale, arriveranno a possedere il 18% della nuova società. Bruce Chizen, chief executive officer di Adobe, continuerà il suo ruolo nella nuova configurazione; Stephen Elop, presidente e chief executive officer di Macromedia, si unirà ad Adobe in qualità di president of worldwide field operations, e anche Rob Burgess si unirà al board di Adobe.

L'unione di Adobe e Macromedia rafforza la nostra missione di aiutare gli individui e le organizzazioni a comunicare meglio, afferma Adobe. Staremo a vedere cosa porterà questa acquisizione nel futuro...

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here