Adobe acquisirà Virtual Ubiquity

Buzzword, il word processor online per la collaborazione, entrerà a far parte della scuderia Adobe e farà leva sulla piattaforma Adobe AIR

Adobe Systems ha annunciato un accordo per l'acquisizione di Virtual Ubiquity e del suo word processor Buzzword per la collaborazione online. L'acquisizione - dichiara Adobe nel comunicato stampa - rafforza l'impegno di Adobe nel promuovere un ecosistema vivo e dinamico per lo sviluppo di Rich Internet Application (RIA) mediante Adobe AIR, capaci di offrire agli utenti esperienze innovative. Adobe ha anche annunciato l'introduzione di un nuovo servizio di file sharing, in aggiunta agli attuali servizi documentali online, il cui nome in codice è “Share”. Disponibile in versione beta, il nuovo servizio semplificherà agli utenti le operazioni di condivisione, pubblicazione e organizzazione online dei documenti.

“Da oltre un decennio il software Adobe Acrobat e il formato PDF sono la modalità standard per condividere documenti importanti e collaborare su diverse piattaforme utilizzando documenti sempre integri e fedeli all'originale. Buzzword farà leva su questa posizione di leadership per apportare miglioramenti significativi al modo in cui le persone collaborano sui documenti”, ha affermato David Mendels, Senior Vice President della Business Productivity Business Unit di Adobe. “Allo stesso tempo, l'accordo dimostra la potenza della tecnologia Adobe per le applicazioni RIA , che migliora la qualità e l'esperienza di fruizione delle diverse applicazioni."

Buzzword è un elegante word processor online che consente alle persone di collaborare alla creazione di documenti di alta qualità, perfetti in ogni dettaglio. Realizzato con il software Adobe Flex e funzionante con Adobe Flash Player, Buzzword consente di migliorare la qualità dei documenti, ottenere un'eccellente qualità tipografica e rafforzare i controlli sul layout di pagina offrendo al tempo stesso un solido supporto alla grafica integrata, indipendentemente dal browser o dal dispositivo utilizzato. L'applicazione funzionerà inoltre su Adobe AIR, offrendo così agli utenti la fruizione ibrida online/offline e la capacità di lavorare con i documenti in host e in locale. Le potenti funzionalità di collaborazione offerte da Buzzword consentono a più persone, dislocate ovunque, di elaborare e inserire commenti sul documento in qualsiasi momento, mentre gli autori dei documenti possono assegnare e organizzare i diritti di revisione, evitando che le molteplici revisioni generino confusione. Per ulteriori informazioni sull'acquisizione e per scaricare la versione beta del software Buzzword, visitare il sito http://www.adobe.com/go/buzzwordfaq.

I fondatori di Virtual Ubiquity entreranno a far parte di Adobe: “Siamo affascinati dal modo di vivere dei giovani d'oggi abituati a lavorare o giocare insieme online; tutto questo influenza il nostro modo di intendere la collaborazione”, ha dichiarato Rick Treitman, CEO di Virtual Ubiquity. “È da questa ispirazione che è nato il word processor online per la cosiddetta 'facebook generation' impegnata a lavorare in modo collaborativi online, senza tuttavia rinunciare alla qualità”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here