Wolfram Mathematica

Numerose novità in arrivo per Wolfram Mathematica, con il rilascio della versione 11.3 e la conferenza all’orizzonte. Stiamo naturalmente parlando del noto software tecnico di calcolo e sviluppo per educatori, studenti e ricercatori. L’ultima release potenzia la dotazione già esistente e in più introduce funzionalità completamente nuove.

Le nuove caratteristiche dell’ambiente software e tutte le ultime novità tecnologiche della piattaforma saranno protagoniste della conferenza EWTC 2018. La European Wolfram Technology Conference 2018 si terrà a Oxford i giorni 14-15 giugno 2018. Sul sito dedicato all’evento è possibile ricevere tutte le informazioni al riguardo. Nella conferenza saranno trattati temi chiave quali machine learning e reti neurali, deployment su Wolfram Cloud e tanti altri.

Le novità di Wolfram Mathematica 11.3

Wolfram MathematicaÈ lo stesso Stephen Wolfram a presentare le novità dell’ultima versione in un post sul blog dell’azienda (raggiungibile qui). Dopo il lancio della versione 11 del software, l’ultimo update era avvenuto lo scorso settembre con la release 11.2. Si era trattato di un rilascio importante, con numerose novità. Ma, nel percorso di sviluppo della piattaforma, la versione 11.3 viene presentato come un avanzamento ancora più significativo.

Wolfram MathematicaMathematica 11.3 è un aggiornamento disponibile sia per la versione desktop (Mac, Windows, Linux) che per Wolfram Cloud. L’ultima release include quasi 120 funzioni completamente nuove. Non solo in direzioni del tutto nuove, ma anche come potenziamento di quelle esistenti. C’è ancora più automazione basata sul machine learning, maggiori opzioni di visualizzazione, robuste funzioni di import dei dati, e altro.

Wolfram MathematicaIl Wolfram Language è ora dotato di funzioni di connessione a blockchain. Sono state inoltre introdotte nuove funzioni di System Modeling. Nella documentazione del Wolfram Language, alle pagine di reference, guida e tutorial viene aggiunto il nuovo tipo Workflow.  Queste pagine presentano sequenze di azioni che non implicano solo input nel Wolfram Language. Un’altra grossa novità legata all’interfaccia è rappresentata dai Presenter Tools. Si tratta di un ambiente per creare ed eseguire presentazioni con interazioni dal vivo. Nel sistema Notebook è ora presente anche la nuova Wolfram Chat, per comunicare e collaborare più facilmente con altri utenti. Tornando al linguaggio, sono state introdotte nuove funzioni di Face Computation, basate sul machine learning.

Wolfram MathematicaL’elenco delle novità è molto lungo. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito dello sviluppatore e su quello del distributore italiano Adalta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here