Visa e Wireless Dynamics abilitano l’iPhone ai pagamenti contacless

I pagamenti si potranno effettuare collegando allo smartphone il dispositivo iCarte di Wireless Dynamics e utilizzando l’applicazione Visa Mobile per iCarte. Il primi ad avvalersi di questa opportunità saranno gli utenti turchi, l’Italia arriverà in un secondo momento.

Visa Europe e Wireless Dynamics hanno sviluppato una soluzione di pagamento
contactless per telefonia cellulare che consentirà agli utenti dell' iPhone di
tutta Europa di effettuare pagamenti tramite il circuito Visa.

Basterà
collegare allo smartphone il dispositivo iCarte di Wireless Dynamics, disponibile
tramite la propria banca o il proprio gestore telefonico, e scaricare la
relativa applicazione Visa Mobile per iCarte dall'App Store. iCarte contiene
un'antenna e un Secure Element (il
chip hardware) dove viene conservata la carta mobile Visa in tutta sicurezza. Questa
“carta”, a sua volta, interagisce con l'applicazione scaricata dall'App Store per
abilitare i pagamenti sull'iPhone.

Dopo l'attivazione della carta mobile Visa,
i clienti possono iniziare a effettuare acquisti semplicemente caricando l'applicazione
e sfiorando con il proprio iPhone qualunque terminale POS abilitato per le
transazioni contactless in tutta Europa, senza la necessità di digitare il
proprio PIN.

Il primo
servizio operativo di Visa Europe è stato lanciato in collaborazione con la
banca Yapi Kredi e il gestore di telefonia cellulare turco Turkcell. I clienti
di Yapi Kredi, che hanno un contratto telefonico con Turkcell, potranno effettuare gli acquisti direttamente dal proprio iPhone presso 40.000 terminali
POS contactless in Turchia, utilizzando l'accessorio di pagamento iCarte.

Il prodotto viene inoltre utilizzato nel Regno
Unito dal personale di Visa Europe a Londra con FIS, uno dei principali
fornitori di piattaforme prepagate, e Coventry Building Society.

Per
l'ulteriore commercializzazione dell'accessorio, Visa Europe coinvolgerà le banche associate e i partner gestori di telefonia mobile in Italia, Francia,
Polonia, Spagna, Svizzera, Turchia e nel Regno Unito, che stanno già sviluppando
infrastrutture di pagamento contactless.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here