Virtualizzazione: aggiornamenti per Parallels e VMware

Parallels

Come ogni anno, o quasi, le due principali piattaforme di virtualizzazione per Mac si sono rinnovate presentando versioni aggiornate. Parallels Desktop è giunto alla release 13 mentre VMware Fusion passa alla release 10. Per entrambi le nuove versioni portano miglioramenti sparsi per quanto riguarda le performance delle macchine virtuali e la grafica, ma anche il supporto della Touch Bar per i Mac che la integrano.

Anche nelle nuove versioni si confermano gli elementi caratterizzanti delle due piattaforme di virtualizzazione. Parallels Desktop appare più integrato con l'ambiente Mac mentre VMware Fusion ha una impostazione più "tecnica" e resta un componente all'interno di un'offerta di virtualizzazione più ampia (anche Windows e Linux).

Questa differenza si vede nella nuova funzione più appariscente dei due software di virtualizzazione: il supporto alla Touch Bar. In Parallels Desktop 13 il funzionamento della Touch Bar in ambiente Windows è analogo a quello in ambiente macOS: sono a portata di dito le funzioni principali dell'applicazione attiva (almeno le principali come Outlook, Word, Excel, PowerPoint, Edge o Google Chrome) oppure quelle del sistema operativo (per Windows è la barra delle applicazioni). In VMware Fusion 10 la Touch Bar serve invece solo ad attivare alcuni comandi dell'ambiente di virtualizzazione.

Altre novità di Parallels Desktop specifiche della versione Pro comprendono l'assegnazione di più risorse a una macchina virtuale, una gestione migliorata degli indirizzi IP e una funzione per il cambio rapido della risoluzione dello schermo. Parallels ha anche progettato una versione Business del suo ambiente di virtualizzazione: pensata per le aziende, prevede la visualizzazione solo della finestra di un'applicazione "evitando" per semplicità tutto il resto dell'ambiente Windows.

Le novità di Fusion 10 sono per la maggior parte nascoste all'utente e riguardano le prestazioni complessive delle macchine virtuali e in particolare della parte grafica. La versione Pro comprende anche nuove funzioni per la gestione da remoto delle macchine virtuali e per il supporto delle funzioni di sicurezza degli ambienti Windows, come UEFI Secure Boot e Trusted Platform Module.

Parallels Desktop 13 è già disponibile mentre VMware Fusion 10 arriverà in ottobre. Sono entrambi aggiornamenti a pagamento. Parallels Desktop 13 costa 79,99 euro una tantum per la versione base oppure 99,99 euro l'anno per le versioni Pro e Business. VMware Fusion 10 ha un prezzo annunciato di 79,99 dollari per la versione base e di 159,99 per la versione Pro. A differenza delle licenze di Parallels, legate al singolo Mac, quelle di Fusion sono valide per un numero indefinito di Mac (la versione base) o per tre computer (la versione Pro).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here