Primo update per Parallels Desktop 13 per Mac

Parallels Desktop

Parallels Desktop 13 per Mac è stato rilasciato alla fine di agosto. Il nuovo major update del software che consente di eseguire Windows sul Mac, fin dall’uscita supportava pienamente Windows 10 ed era pronto per macOS High Sierra. La nuova versione del sistema operativo del Mac sarebbe stato rilasciato circa un mese dopo in versione definitiva per tutti gli utenti Mac. Parallels Desktop 13, in tema di novità dal mondo della Mela, ha introdotto anche il supporto per Touch Bar in Windows e nelle applicazioni Windows.

Parallels ha ora rilasciato l’update 13.1 che introduce numerosi miglioramenti, soprattutto nella performance e nella stabilità dell’applicazione a livello generale. Ad alcune settimane dal rilascio sia di Parallels Desktop 13 e, un po’ più recente, di macOS High Sierra, immaginiamo che l’update abbia come target le possibili criticità segnalate nel frattempo dal feedback degli utenti o emerse nei laboratori dell’azienda.

Tra i vari miglioramenti, l’aggiornamento 13.1.0 di Parallels Desktop consente di creare una nuova macchina virtuale Boot Camp su un Mac con macOS High Sierra e di installare una virtual machine High Sierra dalla partizione di Recovery. L’aggiornamento risolve inoltre un problema che faceva sì che alcune abbreviazioni da tastiera di Windows non funzionassero, così come un altro problema che impediva a Windows di partire quando si apriva un file associato a un’applicazione Windows.

Le note di rilascio dell’aggiornamento 13.1.0 contengono numerosi dettagli ed è impossibile elencare tutti i miglioramenti e i problemi risolti. Rimandiamo al sito Parallels, e alle sue sezioni blog e supporto, per la descrizione completa dell’update, così come per la descrizione delle funzioni della nuova versione Parallels Desktop 13 in generale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here