Ulysses

Ulysses, l’ambiente di scrittura multipiattaforma, disponibile per iPhone, iPad e Mac, riceve un aggiornamento focalizzato soprattutto su miglioramenti e ottimizzazioni riguardanti iOS 11. Gli sviluppatori stanno naturalmente aggiornando man mano le proprie app per beneficiare delle tante nuove funzioni e tecnologie introdotte con iOS 11. Una delle funzioni più apprezzate, soprattutto per le app legate alla produttività, è il Drag & Drop su iPad. Lo abbiamo visto ad esempio implementato in Notability 7, in Bear e tante altre sono le app che sfruttano questa funzione per aumentare la produttività su iPad.

Tra di queste c’è ora anche Ulysses, nella nuova versione 12. Tutto l’aggiornamento è incentrato soprattutto (ma non solo) sull’incremento della produttività su iPad e la principale aggiunta è per l’appunto il Drag & Drop su iOS 11. La funzione può essere usata in vari modi nell’app: per trascinare i fogli per riordinarli, per trascinare brani di testo e immagini da altre app in Ulysses e viceversa, e altri. Non è questa l’unica novità. Anche l’interfaccia ha subito dei ritocchi per presentarsi più omogenea con lo stile di iOS 11. Inoltre, con la nuova versione la libreria è ora unificata e permette l’accesso a tutti i testi passando facilmente da iCloud a Dropbox alla memoria locale dell’iPad o iPhone.

Una funzione nuova introdotta sia su iPad che su Mac è l'anteprima delle immagini nell'editor. Se prima le immagini erano indicate solo da un piccolo tag, ora nel testo c’è una rappresentazione visiva. Questa, informano gli sviluppatori di Ulysses, era una delle richieste più frequenti da parte degli utenti dell’app. Rimanendo in ambito Mac, la versione desktop dell’app ha ricevuto anche una ottimizzazione delle prestazioni e riceve miglioramenti anche nelle funzioni di accessibilità, di filtro dei fogli e di ricerca.    

Ulysses 12 è scaricabile gratuitamente dall’App Store e dal Mac App Store. Come abbiamo visto qui, questo editor di testo è passato di recente a una formula di licenza su abbonamento. Dopo un periodo iniziale di prova di 14 giorni è quindi necessario sottoscrivere un abbonamento per sbloccare l’app su tutti i dispositivi.

Maggiori informazioni sul sito dell’app.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here